lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di ROMANO GUATTA CALDINI 09 nov 09:51

Sui passi di Dostoevskij

Aperte le iscrizioni al percorso “Il mondo parla, ma noi sappiamo ascoltare?", l’Unità formativa didattica guidata da Tat’jana Kasatkina. Il primo incontro a Brescia è fissato per il 1° dicembre

Non tutti hanno la possibilità di saper cogliere e trasmettere appieno il significato delle parole di Fëdor Dostoevskij, il gigante della letteratura russa che con le sue pagine ha disvelato le porte della vita a decine di generazioni. Ai docenti delle superiori di 1° e 2° grado, come ai ragazzi, va in aiuto il percorso “Il mondo parla, ma noi sappiamo ascoltare?”, l’Unità formativa didattica (certificata dal Miur per i docenti di ruolo e dall’Associazione Diesse per i docenti non di ruolo e non di scuola statale) guidata da Tat’jana Kasatkina, tra i maggiori studiosi russi di Dostoevskij e artefice di quella rivoluzione che fra Brescia, Mirandola e Modena ha scardinato le odierne metodologie d’insegnamento, sviluppando un metodo di lettura (da soggetto a soggetto) per cui le domande dei ragazzi sono necessarie per arrivare a comprendere un testo letterario.

Quest’anno verranno presi in esame tre racconti di Dostoevskij: “Il contadino Marej”, “Il bambino alla festa di Natale di Cristo” e “Il sogno di un uomo ridicolo”. Il primo incontro a Brescia è fissato per il 1° dicembre. Formazione e sperimentazione sono gli assi portanti della proposta: dalla comprensione del metodo al passaggio in classe il passo è breve. Da questo punto in poi sono gli studenti i veri protagonisti. Dopo l’apprendimento in aula, a marzo, Tat’jana Kasatkina sarà di ritorno a Brescia per delle conferenze studentesche incentrate sulla lettura delle opere prese in esame. Qui gli studenti potranno esporre le proprie relazioni, confrontandosi con la studiosa come con i compagni.

Il percorso è aperto a tutti, in primis ai docenti dell’associazione Diesse e a quelli che insegnano nelle realtà educative della rete alla quale hanno già aderito, a Brescia, il Liceo Luzzago e il Gambara. Possono poi partecipare i singoli insegnanti delle altre scuole, avendo la possibilità di poter portare la propria classe. Per le iscrizioni consultare la sezione dedicata del sito www.ilmondoparla.com. Per info: ilmondoparla@gmail.com. 

ROMANO GUATTA CALDINI 09 nov 09:51