lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Botticino
di REDAZIONE 18 mag 09:08

Insieme per festeggiare San Tadini

Una serie di appunti per celebrare la festa della comunità

L’unità pastorale di Botticino è in festa. Giovedì 18 maggio, in prossimità della festa liturgica di Sant’Arcangelo Tadini, alle 20.30 nella Basilica l’incontro di preghiera con la zona pastorale: le parrocchie della zona accompagnano i consacrati nella vocazione e missione matrimoniale, sacerdotale e religiosa. Venerdì 19, dalle 9.30, al Teatro Tadini l’incontro dei sacerdoti e dei diaconi della Diocesi con il vescovo Monari che riflette sul capitolo 17 del Vangelo di Giovanni: “La preghiera di Gesù. Gesù prega per i suoi”. In serata, alle 20.45 al polivalente, il concerto della Banda Giuseppe Forti di Botticino. Sabato 20 maggio alle 20.30 in santuario “La croce e la stola: tutta la mia scienza è la croce, tutta la mia forza è la stola” a partire dai testi di Piero Costa, Gianfranco Grasselli, Luigi Salvetti e Giuliano Venieri. Domenica 21 maggio la Tadini Fest con la corsa podistica e alle 11.15 la Messa con le famiglie dell’Icfr per le tre parrocchie all’interno di Famiglie in Festa.

La ricorrenza liturgica di S. Arcangelo Tadini (patrono dell’Unità Pastorale e del Comune di Botticino) coinvolge associazioni e movimenti perché “ci riscopriamo – spiega il parroco don Raffaele Licini – appartenenti a un’unica famiglia. È la festa di tutti quanti si riconoscono parte viva di queste comunità cristiane nel loro costruirsi sempre più in fraternità e unità. Non semplici fruitori ma tutti protagonisti. Il momento centrale della Festa è la Santa Messa per rinsaldare il cuore nell’Amore. Se le famiglie stanno unite a Cristo non c’è pericolo di rimanere a secco d’amore”. Domenica 4 giugno, infine, viene inaugurato il campanile dopo il restauro conservativo con la Santa Messa alle 10.45 e, a seguire, la benedizione. A conclusione delle lezioni, la Pastorale Universitaria e Fuci di Brescia propongono agli universitari di vivere un momento di spiritualità e di fraternità. Un tempo di sosta e di gratitudine per stare davanti a Dio in atteggiamento di lode.

“Mio Signore e mio Dio” è il titolo scelto per l’incontro che metterà a tema la pagina dell’apparizione del Risorto a Tommaso. Il ritiro è lunedì 29 maggio dalle 17.30 presso la Comunità Incontro di via Dabbeni, 80. Si chiede di confermare la propria presenza inviando una email a universita@diocesi.brescia.it o telefonando al 0303722434. Tutti gli ultimi giovedì del mese, dalle 12 alle 14, viene proposta anche l’adorazione eucaristica presso la cappella dell’università (adiacente la mensa Cedisu). Il 22, 24, 29 e 30 maggio alle 20.30 è in programma al Politeama di Manerbio il corso per i ministri straordinari dell’eucaristia. Per iscrizioni e informazioni contattare il proprio parroco o la Segreteria generale della Curia diocesana al 030.3722.253.

REDAZIONE 18 mag 09:08