lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 31 mar 17:55

Cordua in visita ad Antares Vision

Prima visita al quartier generale di Antares Vision come Presidente di Apindustria Brescia per Pierluigi Cordua, che questa mattina, in compagnia del Vicario Marco Mariotti, è stato accolto da Emidio Zorzella e Massimo Bonardi, soci fondatori del Gruppo che ha la propria sede a Travagliato ed è leader su scala mondiale per i sistemi d’ispezione, le soluzioni di tracciatura e la gestione intelligente dei dati, azienda associata APINDUSTRIA Confapi Brescia. 

“Innanzitutto, voglio sottolineare che poter annoverare tra i soci di Apindustria Brescia realtà all’avanguardia della tecnologia come Antares Vision è ovviamente motivo di grande orgoglio– le parole di Cordua –. Visitare questo tipo di aziende è sempre fonte di ispirazione, perché si entra in contatto con quelle che saranno le applicazioni industriali del futuro protagoniste in svariati settori: dal farmaceutico, dove Antares Vision si è affermata, al cosmetico fino all’agroalimentare, una delle eccellenze del Made in Italy, dove le soluzioni per la tracciabilità rivestono un ruolo sempre più importante”. Poi sul tema vaccini: “Come Apindustria Confapi Brescia stiamo collaborando attivamente su tutti i tavoli – ha proseguito Cordua – soprattutto quelli istituzionali del territorio, perché sappiamo come sia importante uscire dall’emergenza il prima possibile, sia per le piccole che per le grandi industrie”. 

“È stato un vero piacere ricevere la visita dei vertici di Apindustria Brescia – ha sottolineato il Presidente e CEO di Antares Vision Emidio Zorzella –. Si è trattato di un incontro molto cordiale durante il quale il Presidente ha mostrato grande disponibilità a collaborare con la nostra azienda e a garantirci tutti i servizi per continuare a sostenere il nostro percorso. Per quanto riguarda il tema dei vaccini, abbiamo tutti grande desiderio di superare questo momento difficile, tutti stiamo aspettando il vaccino come la soluzione definitiva. Per questo siamo a disposizione per fare la sperimentazione di un nuovo protocollo nell’ottica di fornire il vaccino in azienda. I nostri dipendenti sono ovviamente on board con noi su questa partita. Speriamo che quello del vaccino sia il passaggio decisivo per tornare alla normalità e continuare il nostro cammino”. 

 

REDAZIONE 31 mar 17:55