lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Orzinuovi
di SERGIO ARRIGOTTI 26 feb 08:30

Appartamenti per isolare i contagiati

A Orzinuovi, per aiutare le famiglie e le persone poste in isolamento, il Comune ha pensato bene di mettere a disposizione gratuita della cittadinanza due appartamenti destinati a isolare i contagiati

L’epidemia di Covid ha fatto emergere problemi nuovi, e quindi ha spinto anche a trovare soluzioni nuove per risolverli. Così a Orzinuovi, per aiutare le famiglie e le persone poste in isolamento, il Comune ha pensato bene di mettere a disposizione gratuita della cittadinanza due appartamenti destinati a isolare i contagiati di nuclei familiari numerosi o che vivono in spazi ristretti. È difficile infatti, se non impossibile, garantire l’isolamento quando si vive in appartamenti piccoli, o quando si è in tanti in casa. Ma riuscire a garantire il tracciamento e l’isolamento tempestivo dei positivi è essenziale per contrastare con successo l’epidemia. Epidemia che a Orzinuovi, in particolare nella prima ondata, ha colpito non poco. E che ancora oggi registra numeri significativi e di recente in crescita. Ad oggi sono più di 525 gli orceani certificati come contagiati Covid da inizio epidemia.

“Uno dei problemi a cui non si era preparati fin dalla prima ondata della pandemia è proprio quello di isolare i positivi” ha spiegato il sindaco Gianpietro Maffoni. “Sappiamo bene che la maggior parte dei focolai si verifica in ambito domiciliare, ma ci sono persone che hanno appartamenti con un solo bagno o convivono con un anziano. Lo scorso anno, inoltre, abbiamo assistito alla presenza di pazienti ancora contagiosi che dovevano essere dimessi dagli ospedali per liberare posti letto. Questi appartamenti che mettiamo a disposizione della cittadinanza sono destinati a diventare luoghi per l’isolamento dei positivi”. Si tratta di due appartamenti siti in via Marconi, nell’immobile dell’ex macello comunale, completamente ristrutturati e arredati con mobili tutti nuovi. Sono appartamenti spaziosi, distribuiti su due piani, con cucina, soggiorno, tre camere da letto e un bagno ciascuno. Le persone che ne hanno necessità devono richiederne la disponibilità all’ufficio comunale del Patrimonio.

SERGIO ARRIGOTTI 26 feb 08:30