lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di SERGIO ARRIGOTTI 24 set 13:49

In gita alla scoperta degli organi

Due giorni di un'originale gita organistica organizzata in collaborazione con l’Associazione Organistica del Canavese ha portato un gruppo di giovani musicisti in visita in città e per la Bassa, alla scoperta degli organi bresciani. Per scoprire i migliori organi del territorio, poterli suonare, e fare amicizia.

Con il di più di potersi conosce tra giovani organisti, stringere rapporti di collaborazione, elaborare nuove proposte. Il risultato è stato un bellissimo video, curato nella progettazione e realizzazione da Daniele Dellapiccola, organista presso la Chiesa di San Bartolomeo di Brescia, che è stato postato sui canali Facebook e Youtube dell’associazione AOC.

Il tutto è stato rilanciato da don Jordan Coraglia, felice di questa visita itinerante che ha permesso per due giorni una positiva contaminazione tra giovani piemontesi, milanesi, e bresciani.

Nella trasferta sono stati visitati e suonati tra gli altri l’organo Amati del 1803 della Collegiata dei Santi Nazaro e Celso a Brescia, il preziosissimo organo Meiarini/Antegnati del 1629 della Chiesa del Carmine a Brescia, l’Amati/Tamburini del 1854 della Chiesa di Santa Maria della Pace in città, l’Amati 1856 della Chiesa di San Lorenzo a Manerbio, il Tonoli 1874 della chiesa parrocchiale di San Giorgio a Dello, e il pregiato Serassi 1789 della chiesa parrocchiale di Verolavecchia.

Una esperienza nuova, interessante in cui si è fatto da apripista a esperienze basate sulla reciproca amicizia e stima, il cui fine è un accrescimento culturale nel mondo dell'organo da parte dei partecipanti, soprattutto tra le nuove generazioni.

SERGIO ARRIGOTTI 24 set 13:49