lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Rudiano
di SERGIO ARRIGOTTI 10 ott 13:31

Una strada per il santuario

A seguito di una donazione da parte di un anonimo benefattore, verrà realizzata a Rudiano un'oasi di pace e di preghiera attorno al santuario della Madonna in Pratis, ora pericolosamente a ridosso del sagrato della chiesa

Situato fuori dal centro abitato, limitrofo alle sponde del fiume Oglio, tra fontanili, muretti, una delle ultime marcite, pioppi monumentali e il verde del Parco dell’Oglio, si staglia il Santuario dedicato alla Madonna in Pratis. Un edificio di stile neoclassico, sorto sull’antichissima fondazione di Santa Maria in Silvis, di cui oggi non resta più nulla. E’ un’oasi di pace e di preghiera, amatissima dai rudianesi e non solo.

Con un unico neo, la strada, via Madonna in Pratis, direttamente e pericolosamente a ridosso del sagrato della chiesa, con le auto che transitano a pochi metri dal tempio; senza un’area di rispetto in cui fermarsi. Se non oltre la strada. Ma ora tutto questo cambierà: sono infatti iniziati i lavori del più “inaspettato dei cantieri”. Un intervento di modifica della viabilità che non era in programma, per mancanza di risorse del bilancio comunale. Ma a volte i miracoli accadono, la generosità prodotta dalla fede e dall’amore, fa breccia. A trasformare il sogno in realtà è una donazione da parte di un benefattore, un imprenditore di Rudiano che ha chiesto di rimanere rigorosamente anonimo, e si è assunto il costo dell’opera stimata in circa 290 mila euro. Sono restati a carico del Comune solo l’acquisizione delle aree e gli atti consequenziali per un totale di circa 19 mila euro, il resto è donato dal cittadino. Una donazione singolare e senza precedenti. Grazie all’intervento, verrà realizzata una strada di gronda attorno al santuario, cancellando la curva antistante la chiesa oggi esistente, spostando la strada a est dell’edificio, allontanando il traffico stradale e permettendo di bypassare il santuario creando due ingressi pedonabili per i fedeli. Accanto alla strada verrà realizzata una pista ciclabile. La nuova area ricavata dalla cancellazione della strada sarà attrezzata con spazi di sosta e con nuovi arredi, diventerà un giardino, con una pista ciclopedonale che si collegherà alla pista successiva diretta al ponte sull’Oglio e quindi verso Pumenengo.

Un progetto quindi destinato a trasformare positivamente questo spazio in un’area di rispetto assoluto, che potrebbe diventare nuovo punto di attrazione anche turistica. Poco più in là infatti è attiva anche l’oasi della località Pescatori con area pic-nic e spazio di pesca. Il progetto, uno dei più rilevanti di questo ultimo scorcio di mandato è stato presentati con soddisfazione dall’Amministrazione Comunale del sindaco Alfredo Bonetti, La fine dei lavori è prevista per Natale.

SERGIO ARRIGOTTI 10 ott 13:31