lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di CLAUDIA MORANDINI 14 feb 08:30 Ultimo aggiornamento 13 feb 10:56

San Faustino a Chiari

Ascolta

Sabato 15 febbraio si celebrerà la festa dei Patroni Faustino e Giovita e la provincia di Chiari ha organizzato una serie di eventi, a partire da venerdì 14 febbraio, per festeggiare.

Il 15 febbraio è una data che sul calendario clarense segna una ricorrenza da sempre molto sentita. È la festa dei Patroni Faustino e Giovita e Chiari si sta preparando per festeggiarli nei migliori dei modi. Ogni anno le iniziative si arricchiscono e per questo 2020 l’Amministrazione comunale ha organizzato un importante concerto che si svolgerà venerdì 14 alle 21 nella chiesa di Santa Maria Maggiore, con l’esibizione del Coro voci bianche dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano e della Piccola Accademia della Musica di San Bernardino. Un importante gemellaggio a testimonianza del sentito ruolo che la musica ha sempre avuto per la cittadina. Venerdì, giornata della festa patronale, alle 10.30 si svolgerà la Messa concelebrata in Duomo dal vicario generale della diocesi mons. Gaetano Fontana e dal parroco don Gian Maria Fattorini. Un momento solenne dove saranno presenti le autorità civili, religiose e militari e durante la quale avverrà il consueto scambio di doni. Da parte dell’amministrazione, oltre al mazzo di fiori, verrà donato un contributo economico per il restauro conservativo della Chiesa della Beata Vergine del Caravaggio in via Cimitero, costruita accanto al luogo di culto, che da tempo versa in condizioni precarie. Da parte sua, la parrocchia donerà la “Croce dell’Amicizia”: due mani che si stringono e uniscono a dimostrare il bisogno di solidarietà e fiducia reciproca tra genti e popoli di tutte le etnie, nel nome di Gesù. La festa patronale è anche la giornata in cui vengono assegnati i riconoscimenti civici a persone o enti che si sono distinti in ambito economico, sociale e artistico. La cerimonia avverrà alle 9.30 nella sala Repossi in Comune. Quest’anno l’amministrazione ha preferito mantenere il massimo riserbo sino al giorno della premiazione. La parte ludica sarà come sempre affidata ai giostrai che già giorni prima arrivano nella cittadina. Molti ormai sono di casa .Il loro arrivo comporta sempre un notevole impegno da parte dell’amministrazione per la gestione degli spazi. Il mercato viene temporaneamente spostato in viale Cadeo, i parcheggi sul ring esterno prima a disco orario vengono temporaneamente sospesi, la viabilità modificata per due settimane, tanto il tempo durante il quale alcune attrazioni prolungano la loro permanenza. Saranno molte le bancarelle che coloreranno le vie del centro storico e le sue piazze.

CLAUDIA MORANDINI 14 feb 08:30 Ultimo aggiornamento 13 feb 10:56