lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Montichiari
di FEDERICO MIGLIORATI 26 nov 15:28

Un video contro la violenza sulle donne

Mascherine solidali, manifesti con volti femminili e un video emozionante: la città di Montichiari celebra così il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, in forme e con interpreti diverse ma nel comune obiettivo di promuovere la sensibilizzazione su un tema che continua a tenere banco nelle pagine di cronaca nera con un aumento costante di casi di femminicidi. Dall’Assessorato ai Servizi Sociali e alle Pari Opportunità diretto da Barbara Padovani è nata l’idea di coinvolgere sia le donne impegnate nell’amministrazione comunale (dal vicesindaco alle consigliere) sia le dipendenti del Municipio, le cui immagini con l’hashtag “Non è normale che sia normale” scattate da tre studi fotografici di Montichiari (e da fotografe anch’esse donne) sono finite in manifesti affissi sul territorio monteclarense: forti le espressioni scelte a corredo e che richiamano le frasi degli uomini responsabili delle violenze.

Parallelamente al Teatro Bonoris è stato realizzato da Rudy Fenaroli un video di 7 minuti che alterna la lettura di testimonianze delle atrocità subite da tre ragazze italiane e straniere al ballo di alcune rappresentanti di Dao Danza Orientale, a mimare sofferenza e riscatto. Sono invece della sarta Maura Raza e dell’artista Daniela Piccinelli le mascherine realizzate artigianalmente in triplo strato e tutte personalizzate, con i nomi di alcune vittime di abusi, il cui ricavato delle vendite sarà interamente devoluto al progetto “Casa delle donne”. 

FEDERICO MIGLIORATI 26 nov 15:28