lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
02 feb 00:00

Una borsa di studio per il recupero di documenti e testi sulla storia artistica e culturale

Nell'ambito del progetto “Corpus Hominis. Arti, opere e cuore per la Comunità”, sostenuto da Fondazione Cariplo, la Fondazione Museo Diocesano, in collaborazione con l’Università Cattolica di Brescia bandisce un concorso per una borsa di ricerca di due anni per laureati in discipline dello spettacolo con lo scopo di recuperare, studiare, lavorare drammaturgicamente testi, fonti e documenti relativi alla storia culturale e artistica di Brescia

Il lavoro del borsista sarà finalizzato alla elaborazione di testi drammaturgici che costituiranno materiale di lavoro per i laboratori di narrazione del territorio (promossi nell’ambito dello stesso progetto “Corpus Hominis”). Il risultato della ricerca potrà essere utilizzato anche a fini di comunicazione del progetto stesso.

L'importo della borsa è di 5000 euro per ognuno dei due anni di ricerca, al lordo delle ritenute fiscali previste dalla legge.

I partecipanti devono essere in possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza del bando: essere in possesso di una laurea specialistica in Discipline delle arti e dello spettacolo; avere esperienze di lavoro drammaturgico e teatrale; avere competenze di teatro di narrazione e di teatro di comunità; avere conoscenza del territorio della città di Brescia; costituirà titolo preferenziale l’essere in possesso di un Dottorato di ricerca in discipline dello spettacolo.

I partecipanti sono tenuti a presentare entro e non oltre il 20 febbraio 2015 il proprio curriculum vitae, con allegati i titoli richiesti ed eventuali lavori che dimostrino le competenze sopra richieste a Fondazione Opera Diocesana San Francesco di Sales in via Callegari 6 - 25127 Brescia.
030 5785431, email: info@corpushominis.it.


La Commissione giudicatrice sarà composta da tre membri nominati dall' Università Cattolica del Sacro Cuore e dal Museo Diocesano, che valuteranno i titoli e le competenze descritte nel curriculum.

Il giudizio della Commissione è inappellabile. La ricerca avrà inizio alla data fissata dal referente scientifico. Il borsista sarà tenuto a presentare l'avanzamento del proprio lavoro al referente scientifico a scadenza bimestrale. L'erogazione della borsa potrà essere annullata qualora il borsista non svolga in modo regolare l'attività programmata, previa dichiarazione del referente scientifico. Nel caso di rinuncia o di interruzione del lavoro senza giustificati motivi non verrà corrisposta alcuna borsa.
02 feb 00:00