lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE ONLINE 13 feb 00:00

Una nuova luce al Villaggio Violino

Entro il 2016 Brescia sarà interamente illuminata a led. Sabato 14 febbraio l'inaugurazione del nuovo sistema di illuminazione nel primo quartiere a Brescia in cui è avvenuta la conversione

Sabato 14 febbraio, con il calar della sera, il Villaggio Violino sarà interamente illuminato a led. Per i residenti l’appuntamento è alle 19, in via Violino di Sopra, nel piazzale della parrocchia S. Giuseppe Lavoratore dove, alla presenza del sindaco Emilio Del Bono, dei vertici di A2A e della Banda musicale di Urago Mella verranno inaugurati i nuovi 728 punti luce, dei quali, 429 lampioni stradali, 288 fra aree pedonali e verdi, oltre agli 11 lampioni posizionati nei portici. Nell’occasione verranno illustrati i benefici in termini energetici ed economici del sistema d’illuminazione a led, contestualmente prenderà avvio la distribuzione di 5000 lampadine a diodo luminoso, previo rilascio di alcuni dati, che continuerà domenica 15, a partire dalle 8, accanto alla stazione metro di San Faustino. Qui, in un apposito stand, il personale di A2A continuerà la distribuzione delle lampadine e l’illustrazione del progetto BresciaLed.

Il Comune di Brescia, infatti, in collaborazione con A2A, come già anticipato, usufruirà della tecnologia a Led per tutta rete di illuminazione pubblica, un processo che terminerà nel 2016. “Questo – ha affermato l’assessore alla Rigenerazione urbana Valter Muchetti – contribuirà a cambiare il volto di Brescia: si parte da un comportamento virtuoso da parte dell’amministrazione per invogliare il cittadino a scelte più sostenibili”.

I quartieri interessati dai prossimi interventi, che si concluderanno entro la fine del 2015, sono: Caionvico S. Eufemia, S. Rocchino, Porta Venezia, Villaggio Prealpino, Tangenziale Sud, Mompiano, Casazza, S. Bartolomeo, Villaggio Violino, Villaggio Badia, Chiusure, Urago, Villaggio Sereno, Tangenziale Ovest, Fornaci, Chiesanuova, Fiumicello, Primo Maggio, Buffalora, Sanpolino, S. Polo Case, S. Polo Cimabue, S. Polo Parco, Folzano, Porta Cremona e Lamarmora. Nel 2016 l’illuminazione a led prenderà piede a Borgo Trento, Crocifissa di Rosa, Brescia antica, Porta Milano, Centro Storico Nord, Galleria Tito Speri, Don Bosco, S. Eustacchio e Centro Storico Sud.

Complessivamente l’investimento, a carico di A2A, ammonta a 12 milioni di euro facenti parte di un piano finanziario quindicennale. Per la Loggia il risparmio, in 10 anni, è pari a 8 milioni di euro: in termini energetici e manutentivi. “Efficienza, risparmio e ambiente sono i capisaldi di questa operazione” ha sottolineato Paolo Belotti, responsabile marketing di A2A. Fra il 38 e il 39% è il risparmio energetico stimato, mentre i benefici per l’ambiente sono rappresentati dalle 2700 tonnellate di Co2 che non vengono emesse nell’ambiente, grazie al minor consumo di energia.
REDAZIONE ONLINE 13 feb 00:00