lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di CLAUDIO SALERI 23 apr 08:58

Ammiro Modric col Brescia nel cuore

Ascolta

Andrea Lussignoli, centrocampista della Primavera del Brescia, attende con speranza l'esordio in prima squadra

Sogna di vestire la casacca biancoblù anche in prima squadra Andrea Lussignoli, centrocampista della Primavera del Brescia.  Diciassette anni, di Urago Mella, la giovane promessa del calcio bresciano frequenta il quarto anno del Cfp Lonati. “Ho iniziato a giocare a cinque anni - racconta -  ho fatto nove anni alla Pavoniana e tre al Brescia. All’inizio giocavo in difesa, ora sono mezz’ala o esterno alto, dipende”. Quando poi si parla di modelli ai quali ispirarsi, Andrea guarda molto in alto. Ad un certo ragazzo croato di bianco vestito che si chiama Luka, fresco di pallone d’oro, campione d’Europa e vicecampione del mondo: “Modric è il mio punto di riferimento, ma anche Zaniolo mi piace”.  Il giocatore che è riuscito ad emozionarlo di più, però, ha vestito la maglia della sua squadra del cuore, l’Inter: “Da piccolo mi piaceva Ibrahimovic, quando è andato via ho pianto”. Riguardo al suo futuro immediato: “Può essere che per il prossimo ritiro chiamino qualcuno di noi in prima squadra. Io ho ancora un anno da fare in Primavera, poi le ipotesi, se non dovessi arrivare in prima squadra, sono tre: o resto da fuoriquota, o vado in prestito o, altrimenti, mi cedono”. La squadra di Pavesi ha chiuso il campionato al sesto posto a quota 31 punti, mancando la zona playoff: complici un ottobre e un marzo a secco di punti.

CLAUDIO SALERI 23 apr 08:58