lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 03 set 07:47

Arrivano Matri, Romulo... e lo stadio

Ascolta

Due colpi importanti nell'ultimo giorno di calciomercato. Cellino arricchisce la rosa a disposizione di Corini con gli innesti dell'attaccante Matri, acquistato dal Sassuolo, e del difensore-centrocampista Romulo, dal Genoa. Ma la migliore notizia è che il rinnovato Rigamonti ha avuto l'ok definitivo e il 15 settembre potrà ospitare il debutto casalingo delle rondinelle

Altri due colpi, questa volta sul filo di lana, del presidente Cellino nel calciomercato che si è chiuso ufficialmente ieri notte. Sul filo di lana, anche se le trattative erano in corso già da qualcjhe tempo, il presidente è riuscito a consegnare al mister Corini due importanti tessere per la costruzione di un Brescia in grado di difendersi nella massima serie.

Con Alessandro Matri, attaccante di esperienza con un precedente bresicano nel Lumezzane prima di spiccare il volo con una carriera che l'ha visto indossare le maglie di Cagliari, Juventus, MIlan, Firoentina, Genoa, Lazio e Sassuolo, e Romulo, centrocampista-difensore brasiliano classe 1987 in Italia dal 2011, la squadra agi orfidni di Corini ha colmato, insieme agli altri acquisti effettuati in estate (su tutti quello di Mario Balotelli) quel tasso di conoscenza del massimo campionato necessaria per affrontare senza timori un campionato difficile come la serie A. Campionato con il Brescia ha affrontato con il piede giusto, piegando il Cagliari nella prima di campionato, e soccombendo di misura a San Siro contro il Milan, senza, però, particolari demeriti.

La sosta del campionato per permettere alla nazionale di Mancini di affrontare, anche con la convocazione di Tonali, i due impegni per la qualificazione agli Europei dei 2020 arriva a proposito per consentire ai nuovi arrivati di prendere dismetichezza con il gruppo e di assimiliare il progetto di Corini.

Il migliore degli acquisti, però, non è di quelli che ampliano la rosa, ma il via libera all'utilizzo, sin dalla ripresa del 15 settembre con il Bologna, del rinnovato Rigamonti. La notizia è arrivata ieri al termine di un lungo incontro in Prefettura: con l'acquisto delle telecamere e di altri congegni necessari per garantire la sicurezza dentro e fuori lo stadio, l'impianto rimesso a nuovo a tempo di record potra accogliere le rondinelle e tutti i suoi tifosi. Installate le attrezzature e effettuati gli ultimi interventi, le autorità competenti saranno in grado nei prossimi giorni di dare l'ok definitivo all'agibilità del Rigamonti.


REDAZIONE 03 set 07:47