lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di ELISA PELLEGRINELLI 06 feb 15:39

Brescia: pareggio con il Cittadella

Il Brescia, in cerca di punti preziosi, ospita il Cittadella al Rigamonti. La partita è movimentata e, con il nuovo allenatore Clotet in tribuna biancoazzurra, il risultato finale si assesta sul 3 a 3

All’andata, la formazione veneta aveva vinto per 3 a 0 contro la Leonessa. Il Rigamonti vede due squadre che iniziano a battersi dal 1’. Al 7’, Spalek raccoglie un cross di Bisoli per poi servire Ayé in mezzo alla porta: l’attaccante del Brescia non si fa trovare impreparato e mette il pallone nel sette. Al 12’ altra grande occasione con Donnarumma che di tacco la dà a Bisoli e poi a Spalek, ma il pallone esce di poco dallo specchio della porta. Al 24’ è il Cittadella ad attacre con Tsadjout e Beretta: non c’è coordinazione e il tiro è debole. Al 28’ arriva il raddoppio del Brescia con Donnarumma. Grazie a un errore di uno dei difensori veneti, il rimpallo favorisce l’attaccante del Brescia che gonfia la rete avversaria. I colpi di scena non finiscono qui: al 44’ Ayé trova la doppietta e porta la Leonessa ancora più in vantaggio. Il primo tempo termina con il vantaggio della Leonessa per 3 a 0.

Al 48’, flipper pericoloso nell'area delle Rondinelle, ci pensa Chancellor che spazza. Poco dopo, Brescia sempre pericoloso in ripartenza e in superiorità numerica: Bisoli mette in mezzo per Donnarumma che calcia sul palo. Il goal del Cittadella arriva al 62’ con Gargiulo. Donnarumma sfiora la traversa al 77’ e occasione anche per il Cittadella al 78’, con Joronen che non riesce a trattenere il pallone e lo respinge in corner. Arriva il secondo goal del Cittadella all’80’, con Frare che calcia da una posizione di fuorigioco, ma l’arbitro non annulla. Baldini pareggia i conti all’84’ su cross di Benedetti: ora le due squadre entrano negli ultimi minuti di gara sul 3 a 3. Papetti viene ammonito per la seconda volta all’89’ e il Brescia resta con un uomo in meno. Il direttore di gara concede 6’ di recupero. Al 94’ Martella crossa e sfiora la traversa. Il match si conclude in parità.

ELISA PELLEGRINELLI 06 feb 15:39