lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Ascoli Piceno
di ELISA PELLEGRINELLI 30 gen 15:51

Il Brescia perde anche contro l’Ascoli

Ascolta

Giornata soleggiata per il match che vede la Leonessa ospite allo Stadio Cino e Lillo Del Duca di Ascoli Piceno. Uno scontro importante per entrambe le squadre, che si trovano nella seconda metà della classifica. La partita è terminata con la vittoria dell’Ascoli per 2 a 1

Dionigi schiera un 3-4-1-2, con Ragusa e Ayé a trascinare il Brescia. Molti i calci di punizione nei primi 10’, due per l’Ascoli e uno per i biancoazzurri. Saric guadagna un corner al 9’, dopo un’azione molto pericolosa per il Brescia. Primo giallo della partita per Ayé all’11’. Brosco prende il secondo cartellino commettendo fallo al limite dell’area: punizione per il Brescia. Jagiello trova il varco e spiazza Leali al 18’, portando la Leonessa in vantaggio per 1 a 0. Anche Bajic prende un giallo al 19’ e Buchel al 23’. La Leonessa sfiora il secondo goal con Martella, che piazza un tiro sfiorando il secondo palo. Brivido per il Brescia al 34’, con Joronen che si tuffa e mette in sicurezza. Karacic commette un fallo e viene ammonito al 44’. Il primo tempo si conclude col vantaggio del Brescia. 

La ripresa vede un doppio cambio per l’Ascoli, con l’ingresso di D’Orazio e Bidaoui a sostituire Kragl e Sabiri. Occasione per l’Ascoli al 53’, con Bajic che trova lo specchio della porta chiuso da un attento Joronen. Ayé cerca lo scambio con Ragusa al 60’, ma l’Ascoli pareggia al 63’ con Eramo. Dionigi decide di sostituire Ragusa con Dessena al 65’. Anche Ayé viene sostituito al 79’ da Fridjonsson. Joronen viene ammonito per perdita di tempo, mentre Danilo Quaranta prende un giallo per una trattenuta su Fridjonsson all’83’. Il direttore di gara Campione concede 4’ di recupero. L’Ascoli segna al 93’ con Brosco e chiude la partita, vincendo 2 a 1. 

ELISA PELLEGRINELLI 30 gen 15:51