lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Lecce
di ELISA PELLEGRINELLI 09 feb 20:57

Rimonta del Brescia: 2 a 2 col Lecce

Lo Stadio Via del Mare ospita il Brescia per l’anticipo infrasettimanale della terza giornata di ritorno del campionato di Serie B. In panchina per i biancoazzurri c’è il nuovo CT Pep Clotet. La Leonessa è alla ricerca di punti contro un’avversaria che occupa l’ottavo posto in classifica e vede in panchina l’ex del Brescia Corini: il match si chiude con il risultato finale di 2 a 2

Il match parte con molto movimento: dopo 1’ di gioco viene commesso fallo ai danni di Jagiello. Al 16’ cross di Martella, ma Bisoli non riesce ad arrivarci e il pallone esce lateralmente. Ayé si mangia il goal del vantaggio dopo un’azione ben costruita e partita da un cross di Martella. Al 27’ è proprio Martella a subire un contrasto con Hjulmand: il Brescia resta in campo in inferiorità numerica in attesa delle cure mediche. Al 33’ la Leonessa perde possesso palla e Labojko commette un fallo tattico su Hjulmand.  Ancora brividi al 35’ con la rovesciata di Maggio che passa alta sopra la traversa. Jagiello rischia il giallo al 43’ e Joronen legge le intenzioni del Lecce, coprendo la porta e scongiurando il goal del vantaggio. Il direttore di gara concede 3’ di recupero e il primo tempo si conclude sullo 0 a 0. 

La ripresa vede una tripla sostituzione tra le file del Lecce: fuori Panagiotis, Stepinski e Mancosu per Henderson, Rodriguez e Majer. Il neo entrato Rodriguez segna il goal del vantaggio al 46’ e ci riprova anche al 51’. Chancellor viene ammonito al 57’ e al 58’ arriva il raddoppio del Lecce firmato Bjorkengren. La prima sostituzione del Brescia è quella di Pajac, che sostituisce Spalek. A sbloccare la partita è il capitano biancoazzurro Bisoli, che segna il goal del 2 a 1 al 75’: dopo un colpo di testa di Ayé, Gabriel devia malamente il pallone che viene intercettato dal numero 25 del Brescia. All’87’ punizione per il Lecce, ma Karacic manda il pallone in corner. Il direttore di gara concede 4’ di recupero. Ayé compie una magia e la Leonessa pareggia al 93’. Il fischio dell’arbitro mette fine a una partita tutta in salita per il Brescia, che pareggia con il Lecce per 2 a 2. 

ELISA PELLEGRINELLI 09 feb 20:57