lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Napoli
di ELISA PELLEGRINELLI 29 set 14:36

Brescia sconfitto a Napoli

Ascolta

Il sole di Napoli riscalda il San Paolo, dove il Brescia non giocava da molti anni. Tante occasioni per le squadre di Ancelotti e Corini, con un match che si conclude con la vittoria del Napoli sul Brescia per 2 a 1

Il San Paolo è la cornice perfetta per una partita in cui si sono sfidate due squadre che cercano punti per scalare la classifica. Il Brescia di Corini entra in campo in maglia verde, con gli avversari che sanno di poter contare sul calore dei tifosi. Un primo tempo che si apre con un Napoli che corre, tocca tutti i palloni e aumenta il ritmo di gara. Il Brescia ha dalla sua il grande gioco di Donnarumma e Balotelli, che però non concludono. Arriva infatti la rete della squadra di Ancelotti al 13’, con Mertens che gonfia la rete di Joronen. Sfiorato anche il secondo goal al 19’, annullato per un fallo di mano di Manolas. Il riscaldamento globale non risparmia nessuno, e al 27’ viene chiamato un cooling break per le alte temperature registrate al San Paolo. Occasioni per entrambe le squadre, ma il primo tempo si chiude con il goal di Manolas, che questa volta vede un colpo di testa angolato e la difesa del Brescia completamente immobile. 

Il sipario del secondo tempo si apre con un goal di Tonali annullato dal direttore di gara dopo aver consultato il VAR. Il Napoli non demorde e crea occasioni, ma Mario Balotelli segna al 67’ con un colpo di testa imprendibile per Ospina. Caldo quasi caraibico e secondo cooling break al 71’. La squadra di Corini non molla nemmeno un pallone, nonostante la stanchezza che ormai si fa sentire. Con l’entrata di Matri il Brescia gioca con tre punte, diventando ultra-offensiva in fase d’attacco. Il match si chiude al 97’ con il Napoli che batte il Brescia per 2 a 1.

ELISA PELLEGRINELLI 29 set 14:36