lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 17 gen 09:52

L’Eucarestia per il bene del mondo

Un ciclo d’incontri alle Sante Capitanio e Gerosa come occasione per riscoprire che cosa significa celebrare bene. Si comincia il 25 gennaio

“Sono convinto che nel cuore della missione della Chiesa ci sia l’Eucaristia. L’Eucaristia è una sorgente zampillante che permette alla Chiesa di essere veramente se stessa per il bene del mondo. Penso, infatti, che la liturgia cristiana, celebrata nella verità, rappresenti una delle grandi strade dell’evangelizzazione. Oggi più che mai. Grazie all’Eucaristia siamo nutriti dalla Bellezza …”. Con queste parole, il vescovo Pierantonio Tremolada ha voluto introdurre la sua seconda lettera pastorale, “Nutriti dalla Bellezza – Celebrare l’Eucaristia oggi”.

Comunità. La comunità parrocchiale delle Sante Capitanio e Gerosa, in città, ha scelto di rispondere all’invito del Vescovo e, grazie al lavoro sinergico di padre Domenico Fidanza (che, nel pomeriggio di domenica 19 gennaio, farà il suo ingresso come parroco) e di alcune famiglie, è nata l’idea di organizzare un percorso di cinque incontri, che si terranno tra gennaio e maggio nella parrocchiale. Nella profonda convinzione che “l’Eucaristia è fonte e culmine di tutta la vita cristiana” (Catechismo della Chiesa Cattolica, 1324), la parrocchia delle Due Sante è stata una delle prime a introdurre, dieci anni fa, il dono grande dell’Adorazione eucaristica perpetua; ogni giorno, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 22, infatti, il Santissimo Sacramento viene esposto per la preghiera. Il ciclo d’incontri vorrebbe essere l’occasione per riscoprire che cosa significa celebrare bene, come comunità cristiana, l’Eucaristia, che è l’incontro vero che cambia e trasforma la vita personale e comunitaria, il modo di pensare, di vivere e di agire di coloro che la celebrano.

Voci. Cinque voci diverse, daranno l’opportunità a coloro che lo desidereranno di “toccare con mano” quanto ha affermato il Vescovo, entrando nel mistero adorato e celebrato dell’Eucaristia. Un primo incontro, “l’Eucaristia adorata” si terrà quindi sabato 25 gennaio, alle 20.45, quando verrà data la possibilità di partecipare ad un’adorazione eucaristica cantata e guidata dal gruppo “Worship” del Progetto Misterogrande. Padre Ermes Ronchi, teologo e biblista, parlerà invece de “l’Eucaristia nel cuore”, lunedì 10 febbraio. Ancora, domenica 22 marzo, “l’Eucaristia celebrata” con il teologo e scrittore don Luigi Maria Epicoco e “l’Eucaristia vissuta”, lunedì 27 aprile, con don Renzo Bonetti, guida spirituale della Fondazione “Famiglia dono grande”. Infine, venerdì 8 maggio, fra Giancarlo Paris, guardiano del convento di San Francesco, in città, chiuderà gli incontri con “l’Eucaristia meditata”.

REDAZIONE 17 gen 09:52