lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di ROMANO GUATTA CALDINI 31 ott 08:40

La nuova area ex Magazzini Generali

Nei giorni giorni scorsi sono stati presentati i progetti delle opere di urbanizzazione legate all'area degli ex Magazzini Generali

“Abbiamo deciso di utilizzare le risorse che questo intervento produce riversandole sul territorio”, ha esordito il sindaco Emilio Del Bono presentando i progetti delle opere di urbanizzazione connesse agli interventi sull’area degli ex Magazzini Generali. Parte della zona verrà destinata alla creazione di un parco che confinerà a ovest con il nuovo centro commerciale Coop mentre ad est è prevista una lunga recizione lineare che separerà le aree verdi dal lotto destinato alla futura residenza libera. La linea di progettazione continua nel solco della rigenerazione urbana che è fatta, come sottolineato dal Sindaco, di “luoghi di aggregazione, parchi, riqualificazione degli assi stradali, messa in sicurezza degli attraversamenti”. In totale sono 7 i progetti esecutivi approvati che nella prima fase di realizzazione (circa un anno e mezzo) prevedono un costo complessivo a scomputo superiore ai 4 milioni e 300mila euro.

Tra le realizzazioni più attese figurano gli interventi previsti nel tratto di via Corsica tra via San Giovanni Bosco e via Zara. “Il progetto di riqualificazione - si legge nella nota di presentazione - si prefissa quale obbiettivo prioritario la realizzazione di una nuova zona 30, costituendo un importante intervento di riqualificazione di una delle storiche strade cittadine, per conferire al tratto di via Corsica una maggiore sicurezza di circolazione, con particolare attenzione alla vivibilità dei residenti e alla mobilità degli utenti ‘deboli’”. Il cuore pulsante del quartiere Don Bosco: “La trasformazione dello spazio pubblico potrà inoltre conferire a via Corsica una rinnovata identità rendendola riconoscibile come centro del quartiere Don Bosco garantendo una maggiore attrattività pedonale”. Un dato, quest’ultimo, sul quale si è soffermato l’Assessore con delega alle politiche della Mobilità Federico Manzoni. Il progetto consiste nella riqualificazione sia dei percorsi pedonali sia della revisione della sezione della carreggiata dedicata alla circolazione dei veicoli. Nel tratto in questione, dare un’identità chiara e distinta alla riqualificazione, verrà posta particolare attenzione all scelta dell’arredo urbano, dell’illuminazione pubblica e all’inserimento di aiuole e vasi piantumati con diverse tipologie arboree. “Si tratta di un intervento di tipo privato che prevede la realizzazione di una parte a carattere commerciale e una a carattere residenziale”, è il commento a margine della presentazione dell’assessore con delega all’Urbanistica e pianificazione per lo sviluppo sostenibile in Loggia Michela Tiboni. “La parte commerciale che verrà realizzata in una prima fase porterà con sé importanti opere di urbanizzazione. Queste opere abbiamo voluto fin da subito che non rimanessero circoscritte all’area stessa degli ex Magazzini Generali, ma che fossero finalizzate al beneficio del territorio, a beneficio del quartiere circostante. Oltre alla realizzazione di un parco importante di circa 18mila mq., ci saranno anche numerose opere di messa in sicurezza e di riqualificazione dello spazio aperto, pubblico, in particolare tutto ciò che riguarda le strade e le intersezioni attorno all’area: una riqualificazione del primo tratto di via Dalmazia, un intervento sulle intersezioni di via Salgari e via Corsica, l’intervento più consistente sarà proprio su quest’ultima, intendiamo cambiarle ‘volto’, trasformandola in una via più a misura d’uomo, di pedone, affinché diventi un riferimento, un centro di vita per il quartiere”.

ROMANO GUATTA CALDINI 31 ott 08:40