lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di REDAZIONE 09 mag 10:38

Le esequie in città

Da lunedì 11 maggio il rientro delle 750 urne cinerarie dei defunti e le esequie funebri. La prima celebrazione è lunedì 11 maggio alle 8, in diretta su Super Tv, dal cimitero della Volta

Da lunedì 11 maggio, le urne cinerarie dei defunti cremati nel periodo da marzo ad aprile 2020, e depositate presso i cimiteri cittadini, saranno tumulate, partendo dal Cimitero della Volta, con singoli servizi funebri, ai quali potranno partecipare non più di 15 congiunti. 

In un’ottica di collaborazione, le imprese di pompe funebri di Brescia hanno avvisato i parenti dei defunti, che accederanno in numero contingentato e nell’ordine stabilito dalla Direzione Cimiteri a ogni camposanto.

La proroga della chiusura dei cimiteri cittadini per tutto il mese di maggio è stata decisa per consentire, da un lato, lo svolgimento in sicurezza di queste cerimonie e, dall’altro. per permettere così a tante famiglie di porgere l’estremo saluto ai propri cari.

L’Amministrazione comunale comprende la necessità di molti bresciani di poter tornare al più presto a prendersi cura delle sepolture di famiglia, ma chiede ai cittadini di pazientare fino al 30 maggio, per assicurare sia lo svolgimento delle arretrate operazioni di tumulazione delle ceneri sia la scelta della tipologia di sepoltura dei loro cari, sospesa per l’emergenza sanitaria ancora in corso.

Durante le esequie, gli accessi ai cimiteri saranno contingentati: una guardia giurata e tre volontari della protezione civile, all’ingresso e all’uscita di ogni cimitero, controlleranno che non si creino assembramenti tra i parenti, che si indossino i dispositivi di protezione individuale e che non si formino cortei.

Le cerimonie saranno al massimo nove al giorno e avranno una durata media di 45 minuti. Si svolgeranno dal lunedì al sabato incluso, dalle 8.30 alle 17.15.

Il calendario dei servizi funebri è così articolato: presso i cimiteri della Volta, Fornaci e Folzano dall’11 maggio al 23 maggio; a S. Eufemia, S. Francesco, Caionvico e Buffalora dal 25 maggio al 5 giugno; a S. Bartolomeo, Mompiano e Stocchetta dall’8 giugno al 20 giugno e infine al cimitero monumentale Vantiniano dal 22 giugno al 4 luglio.

Il Vescovo di Brescia Mons. Pierantonio Tremolada, in accordo con le Autorità cittadine esclusivamente per Brescia, celebrerà la Santa Messa esequiale con la sola presenza delle urne cinerarie dei defunti ivi presenti, che verranno ricordati e nominati personalmente.

Solo in seguito si procederà alle tumulazioni delle singole urne in orari scaglionati. Il rito della tumulazione avverrà alla presenza di un sacerdote, per le famiglie che ne sentiranno la necessità.

Il primo cimitero sarà quello della Volta, lunedì 11 maggio alle ore otto.  La cerimonia sarà trasmessa su Super TV e in diretta streaming sui social media de La Voce del Popolo. Per l’amministrazione sarà presente alla messa l’assessore Valter Muchetti.

Infine, martedì 12 maggio, alle 15, il Vescovo di Brescia celebrerà, al cimitero monumentale Vantiniano, la Santa Messa in memoria di tutti i defunti di Brescia deceduti durante il confinamento da Covid 19, alla presenza del sindaco Emilio Del Bono.

REDAZIONE 09 mag 10:38