lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 24 giu 10:32

Una preghiera per le vittime del Covid

Un momento di raccoglimento per gli anziani e per quanti hanno perso la vita a causa della pandemia. La Comunità di Sant’Egidio invita alla preghiera martedì 30 giugno alle ore 18.30, presso la chiesa del Centro pastorale Paolo VI (via Gezio Calini 30, Brescia)

In questi mesi Papa Francesco ha ricordato spesso che, dopo la pandemia, il vero rischio è quello di un virus peggiore: “L’egoismo indifferente”. “Quel che sta accadendo - ha sottolineato il Pontefice - ci scuota dentro: è tempo di rimuovere le disuguaglianze, di risanare l’ingiustizia che mina alla radice la salute dell’intera umanità!”.

“Così - scrivono dalla Comunità di Sant'Egidio - ci invita non solo a non dimenticare, ma anche a fare memoria di quanti hanno perso la vita in questo periodo spesso in solitudine, dimenticati o senza un nome. Pregare e fare memoria vuol dire ricordare i nomi di chi non ha superato la malattia, di tutti quegli anziani, malati e religiosi che ci invitano a pregare con urgenza perchè non succeda più: perchè nessuno più si trovi a morire da solo”.

Con questa intenzione la Comunità di Sant’Egidio invita alla preghiera martedì 30 giugno alle ore 18.30, presso la chiesa del Centro Paolo VI (via Gezio Calini 30, Brescia). “La risposta dei cristiani nelle tempeste della vita e della storia non può che essere la misericordia – ha ripetuto il Papa – l’amore compassionevole tra di noi e verso tutti, specialmente verso chi soffre, chi fa più fatica, chi è abbandonato... Non pietismo, non assistenzialismo, ma compassione, che viene dal cuore”. Chiunque voglia ricordare i nomi di anziani, amici o parenti defunti potrà contattarci con una telefonata, un messaggio o un’e-mail, oppure potrà presentarli all’inizio della preghiera.

Il Centro pastorale Paolo VI mette a disposizione il parcheggio interno, inoltre saranno osservate tutte le norme necessarie per la sicurezza. Per ulteriori informazioni e contatti è possibile rivolgersi ad Anna Gallia telefonando al 3296759531 o scrivendo a santegidio.brescia@gmail.com.

REDAZIONE 24 giu 10:32