lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 02 dic 14:42

Il Cammino Neocatecumenale

"Il Cammino Neocatecumenale – 50 anni di iniziazione cristiana degli aduli". L'opuscolo che don Ezechiele Pasotti presenterà giovedì 12 dicembre alle 20.30 nel salone San Giovanni Paolo II nella Parrocchia della Santissima Trinità

“Il Cammino Neocatecumenale – 50 anni di iniziazione cristiana degli adulti”, così dice la copertina dell’opuscolo edito da Cantagalli-Chirico e scritto da don Ezechiele Pasotti, bresciano di origine, ma della diocesi di Roma. Il Cammino neocatecumenale è “una modalità di iniziazione cristiana degli adulti”. Questo è forse il dato meno percepito dopo questi primi 50 anni. Gli iniziatori hanno gettato il seme e lo hanno curato a lungo con amore. Dio lo ha benedetto con abbondanti frutti e con il sigillo dell’autorità della Chiesa. Oggi diventa imprescindibile porsi la domanda “il Cammino viene da Dio o da Kiko e Carmen?”. Questo carisma risponde a “un’urgente necessità”: riscoprire la bellezza, ricchezza del battesimo e della fede.

Rievangelizzare, oggi, con la modalità di “una catechesi post-battesimale a modo di catecumenato” (San Giovanni Paolo II): riscoprire, cioè, una “via pastorale permanente” di formazione cristiana. L’autore, don Ezechiele, presenterà il libro giovedì 12 dicembre alle ore 20:30 nel salone San Giovanni Paolo II nella Parrocchia della Santissima Trinità. “Il luogo per vivere questo ʹgrande dono di Dio per la Chiesa del nostro tempoʹ (papa Francesco) è proprio e solo la parrocchia”, afferma il parroco Don Elio Pitozzi. È dalla festa dell’Immacolata del 1974 che questa “modalità di iniziazione cristiana degli adulti” è in atto alla parrocchia della SS. Trinità. 

REDAZIONE 02 dic 14:42