lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Breno
di LINDA BRESSANELLI 30 lug 00:00

Il castello di Breno rivive con Camunerie 2015

Una full immersion di quattro giorni nell'antico mondo medioevale, con rappresentazioni caratteristiche e ricostruzioni fedeli della vita che fù, nella cornice dell'affascinante Castello di Breno che tornerà a vivere i fasti del periodo del medioevo con ambientazioni storiche, spettacoli di falconeria, combattimenti all'arma bianca, arti e mestieri di un tempo.

“Sette son le nobili famiglie che in Breno dimorano: Cattaneo, Ronchi, Alberzoni, Griffi, Gheza, Federici, Leoni, e sette son i giovani rampolli che giungeranno a solenne et aspra contesa per conquistar la mano di Clotilde, tra duelli d’armi, d’agilità e di forza. Qual tra loro potrà pregiarsi dell’ambìto onor di dirsi sposo della bella principessa?”. Sarà proprio “La disputa per la principessa Clotilde” ad animare le Camunerie 2015, che da svariati anni fanno rivivere il castello di Breno nei giorni che precedono il Ferragosto, sotto l’egida della Pro Loco.

Sabato 8 agosto alle 19 è in programma l’apertura del castello medievale, mentre alle 20,30 da via Valverti inizierà la sfilata storica per le vie del paese con spettacoli itineranti e la partecipazione del gruppo storico di sbandieratori e musici dell’Urna. Dopo la presentazione della Principessa Clotilde, delle sette casate e degli aspiranti sposi presso il Municipio, il corteo si dirigerà in castello per lo spettacolo finale degli sbandieratori.

La domenica si riprenderà alle 15,30 con l’apertura dei campi storici che ricostruiscono la vita quotidiana nel medioevo tra armerie, antichi mestieri,commercianti e musici medievali. Lo stesso avverrà lunedì e martedì pomeriggio, 10 e 11 agosto.

Da non perdere domenica pomeriggio lo spettacolo “de li maestri Falconieri di sua maestà” alla presenza, come ogni anno, della Confraternita del Leone, mentre alle 22 si potrà assistere a “Belfagor, il fuoco del castello”, grande spettacolo medievale con il fuoco.

Lunedì ancora atmosfere suggestive con la sfida delle casate e, a seguire, il grande spettacolo degli arcieri del castello con le frecce infuocate. L’ultima sera, dopo la sfida dei sette principi, il Re proclamerà il nome del promesso sposo della principessa Clotilde. Ma purtroppo sulla gioia avrà la meglio la disperazione e gli spettatori assisteranno al tragico epilogo della vicenda.

“La Pro Loco di Breno investe molto per il paese, al fianco delle associazioni, e per quasi un mese propone divertimento e cucina in piazza” dice il presidente Emanuele Ongaro. “Il clou è Camunerie, che ha ricevuto il premio 2014 come miglior rievocazione storica del bresciano. Si prosegue nella settimana del Ferragosto con gli appuntamenti gastronomici e la notte bianca. Il 15 agosto tornerà anche il classico spettacolo i fuochi d’artificio dal castello”.

Entusiasta il sindaco di Breno Sandro Farisoglio: “A Breno non ci si ferma mai: finito il Pellegrinaggio in Adamello, che ha visto riversarsi in paese una moltitudine di alpini per due giorni di festa, si parte con un altro mese di appuntamenti. E non è la solita manifestazione, perché ogni volta Pro Loco e associazioni cercano di trovare qualcosa di originale e rinnovarsi”.
LINDA BRESSANELLI 30 lug 00:00