lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 10 giu 09:47

Il terzo evento di "Fili da riannodare"

Venerdì 11 giugno, alle 18.30, nel teatro di Sant’Afra, in vicolo delle Ortaglie, è in programma il terzo appuntamento con “Fili da riannodare”, promosso dall’associazione “Fiducia e libertà”, dal titolo “L’arte, un ponte tra dentro e fuori”.

Il progetto “Fili da riannodare” intende dar voce a testimonianze di detenute, detenuti ed operatori, focalizzandosi sul delicato passaggio dal carcere al reinserimento.

Saranno le testimonianze di Giulia Gussago, direttore artistico della Compagnia Lyria e Progetto Verziano, di Dania Zanotto, artista e docente di discipline pittoriche, e di Marco Dotti, agente di rete della Cooperativa di Bessimo, ad essere le protagoniste dell’evento. Gli ospiti parleranno di come i progetti artistici, culturali e sociali vengano sviluppati nelle due carceri bresciane e siano propedeutici a "riannodare i fili", per citare il titolo del progetto, delle persone in situazione di restrizione della libertà, ma che si preparano a riprendere in mano la propria vita.

Per informazioni e prenotazioni, contattare lo 030038373723 o il 3356544512, oppure scrivere a assfiduciaeliberta@libero.it.

REDAZIONE 10 giu 09:47