lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di LUIGI ZAMELI 29 gen 00:00

La musica aiuta il fondo sostegno per l’inclusione in classe

Concerto di beneficenza, martedì 3 febbraio. L’Istituto Cesare Arici, che accoglie alunni disabili, cerca di armonizzare le esigenze del singolo alunno con quelle del gruppo classe, aumentando le ore di integrazione

Un concerto di beneficenza, una serata per sensibilizzare l’attenzione delle persone ai progetti di inclusione di ragazzi disabili in classe: il sostegno richiede di mettere in rete le competenze degli insegnanti. Il progetto “Sostienimi!” è portato avanti dall’Istituto Cesare Arici, che ritiene fondamentale non solo garantire la regolare presenza dei docenti di sostegno, ma vuole anche intervenire con integrazioni orarie e investire in supporti informatici, in locali attrezzati e nella formazione dei docenti di ogni classe coinvolta. E i docenti di sostegno sono a carico dell’Istituto. Oggi a scuola la disabilità è vista ancora come un problema con le famiglie che temono un calo di attenzione della classe.

“La vera inclusione – afferma Ombretta Resenterra, preside dell’Istituto Cesare Arici – avviene solo in un quadro di serietà e di competenze in grado di armonizzare le esigenze del singolo alunno disabile con quelle del gruppo classe. Ci stiamo impegnando per raccogliere contributi destinati a costituire un ‘fondo sostegno’ che possa assicurare alle famiglie l’accoglienza dei propri figli in difficoltà”. L’iniziativa ha ricevuto il plauso dell’assessore del Comune di Brescia Roberta Morelli, che ha sottolineato come in questo modo “la scuola diventa davvero patrimonio di tutti; diventa capace di coinvolgere tutta la popolazione: oggi si guarda finalmente in modo diverso alla scuola”. L’assessore Morelli ha anche anticipato che il Comune di Brescia dal prossimo anno scolastico aumenterà del 20% il contributo per ogni ragazzo disabile che frequenta le paritarie, allineando il contributo a quello già in essere per le scuole statali. Per presentare il progetto e raccogliere fondi, è stato organizzato un concerto (ingresso gratuito), che vede tra gli altri la partecipazione di Charlie Cinelli e di Elodea.

L’appuntamento è per martedì 3 febbraio alle 20.30 al Seconda Classe di via Carlo Zima a Brescia. Nel corso della serata si esibiranno anche gli allievi (dai 12 ai 23 anni) della scuola Cambiomusica.
LUIGI ZAMELI 29 gen 00:00