lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di ROMANO GUATTA CALDINI 05 ott 10:52

La Scuola di lettura è online

Torna la proposta dell'Associazione Mese Letterario coordinata da Stas’ Gawronski. Sono 7 gli incontri in programma, da novembre 2020 ad aprile 2021, a cadenza mensile

La pandemia ha travolto in maniera inaspettata la quotidianità di tutti. Il lockdown che ne è seguito ha fatto sorgere interrogativi ai quali – il più delle volte – solo la letteratura può dare una risposta. Come tutte le cose, la lettura, così come anche la scrittura, richiede una metodologia e una costante messa alla prova.

 “Crediamo che l’esperienza della letteratura e l’incontro con personalità vive e appassionate possano aiutarci ad affrontare il momento che stiamo vivendo, per favorire una partecipazione attiva nella società e nella città in cui viviamo. In questo senso la Scuola di lettura e scrittura non ha come scopo primario quello di educare ad una competenza tecnica ma di ravvivare un’esperienza autentica che consenta lo sviluppo del talento originale di ciascuno”. Così gli organizzatori della “Scuola di lettura e scrittura Pierluigi Cappello”, una delle realtà più seguite nate dalla volontà della Fondazione San Benedetto e oggi portata avanti dall’”Associazione Mese Letterario” guidata da Laura Ferrari. Durante l’emergenza sanitaria, la scorsa stagione corsistica, molti partecipanti avevano palesato la volontà di proseguire, seppur online, il percorso alla scoperta dei grandi autori della letteratura mondiale. Con queste premesse, “nella speranza di poter ricominciare in presenza il prima possibile”, è stata lanciata la nuova stagione che si terrà, considerate le misure anti-Covid, a distanza. “Le ragioni di un’esperienza creativa condivisa di lettura e scrittura” è stato il tema che ha accompagnato la presentazione della progettualità coordinata da Stas’ Gawronski, membro e docente presso “The Writers Studio Italia”, insegnante di scrittura creativa presso l’università Lumsa, autore e conduttore di trasmissioni culturali presso RAI5; coadiuvato da Silvia Guidi, giornalista del settore Cultura presso l’Osservatore Romano, e Annalisa Teggi, traduttrice italiana delle opere di G.K. Chesterton.

Sono 7 gli incontri in programma, da novembre 2020 ad aprile 2021, a cadenza mensile. Le iscrizioni sono aperte e si chiuderanno il 3 novembre. Per informazioni è possibile mandare una mail a info@meseletterario.it

ROMANO GUATTA CALDINI 05 ott 10:52