lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di MARTA GALIAZZO 04 set 00:00

La terra, tra conflitti e diritti

La Fondazione Guido Piccini e il Comune di Brescia invitano a partecipare al convegno che si terrà l'11 settembre a Palazzo Martinengo Colleoni riguardo i valori e le culture dei territori del sud del mondo, affrontando in particolare le tematiche del consumo dei suoli e della cooperazione allo sviluppo

Il tema dell’accaparramento indiscriminato di superfici di terra da parte di compagnie private o di Stati stranieri nei paesi del Sud del mondo per soddisfare i propri bisogni alimentari e fisici, ha conosciuto negli ultimi anni un dibattito molto esteso, sia nell'ambito accademico che nella dimensione pubblica.

La Fondazione Guido Piccini per i diritti dell’uomo onlus, con il patrocinio del Comune di Brescia grazie alla Presidenza del Consiglio e alla Consulta per la Cooperazione e la Pace, organizza a questo proposito, in data 11 settembre, un convegno dal tema “La terra, tra conflitti e diritti”. L’iniziativa, che si svolgerà presso Palazzo Martinengo Colleoni, proporrà degli spunti di riflessione sul consumo del suolo e le pratiche di cooperazione allo sviluppo, grazie alla presenza di molti ospiti specializzati su queste tematiche.

Gli interventi, guidati da Roberto Cammarata e Cristiana Fiamingo, coordinatrice del SIII (Seminario Interdisciplinare Interuniversitario Interfacoltà) dell’Università degli Studi di Milano, saranno organizzati a partire dalle ore 17.30 in una tavola rotonda alla quale parteciperanno Andrea Fiorenza (ILC – International Land Coalition), Patrizio Ponti (Politiche dello sviluppo – Università di Milano), Angelica Bonfanti (International investment law and human rights – Università di Milano), Fabio Pipinato (Fondatore di Unimondo) e Federica Nassini (Responsabile progetti SVI).

Dalle 14.30 alle 22.30 ci saranno inoltre mostre video e stand no-stop sulle seguenti tematiche:

-“Tecniche irrigue in condizioni di scarsità idrica”, un ponte tra le culture dell’Anno Internazionale dei Suoli. Mostra documentaria curata da ricercatori e studenti del DICATAM – Università degli Studi di Brescia);
-“Con lo sguardo dei bambini e delle bambine del mondo”. Mostra che raccoglie opere provenienti da diversi Paesi realizzata dalla fondazione PInAC;
-“Spazio Video Doc”. Proiezione di video e documentari sul land grabbing a cura di Associazione Culturale Detour.

Si tratta di un’occasione unica per riflettere e confrontarsi sui temi di estrema rilevanza, affrontati in questi mesi anche da Expo; temi che riguardano ciascuno di noi entro un orizzonte problematico ampio che comprende l’uso della terra, i sistemi di produzione del cibo e la sicurezza alimentare, la salvaguardia ambientale, i valori e le culture dei territori.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con Brend (Brescia Nuove Direzioni), SCAIP, SVi, Medicus Mundi, IPSIA Brescia, Centro Missionario Diocesano, Associazione Culturale Detour e la Fondazione PInAC.

L’ingresso è libero.



MARTA GALIAZZO 04 set 00:00