lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Roma
di REDAZIONE 12 nov 14:05

La vita di Gesù scritta da De Gasperi

"Questa è una storia illustrata per Natale, messa insieme da papà per Maria Romana. Ho usufruite alcune pagine di una rivista americana in cui s’illustra un viaggio in oriente, alcune delle quali contengono fotografie che l’Autore ha preso di Ain-Zara che si dice fosse il pascolo di David, ispiratore poi del suo salmo 22. Io vi ho inquadrato la parabola del Buon Pastore, aggiungendovi citazioni dei profeti. Credo di potermi far capire da Maria Romana (con qualche sussidio locale) fino all’ultimo quadro esclusivo. [...] Bisognerebbe ora legare i diversi quadri con un cordoncino o un nastro, sul fianco sinistro, ma non ci riesco né ho mezzi atti. La mia pazienza del resto, a furia di incollare, tagliare, scrivere, è quasi esaurita. Chi compirà il lavoro?".

A scrivere queste righe è stato Alcide de Gasperi, un grande uomo che pagò caro il prezzo delle sue idee antifasciste, così da essere arrestato, imprigionato fra il '27 e il '28, e che, nel dopoguerra, da grande statista, preparò la strada per il futuro dell’Italia e dell’Europa. Quando scrisse il brano sopra riportato era imminente il Natale del 1927, e si trovava in carcere a Regina Coeli. Il pensiero rivolto a casa, alla famiglia.

E proprio alla primogenita era destinato l’albo - aperto dal brano citato - sul quale De Gasperi aveva incollato immagini della Palestina all'alba del '900, dopo averle ritagliate dal “The National Geographic Magazine”, aggiungendovi sotto le parole degli antichi profeti biblici, dei salmi, del vangelo, traducendo versi di Isaia e di Matteo: "Venite, io vi solleverò in alto sulle mie braccia. Venite da me voi che faticate e soffrite del troppo travaglio, io vi consolerò". Tutto questo al fine di raccontare la storia di Gesù a Maria Romana. Un modo, a suo giudizio, per far capire ad una bambina di soli quattro anni, almeno qualcosa dei luoghi percorsi dal Salvatore del mondo.

“Pensavi a me che con l’aiuto di questi scatti avrei dovuto immaginare la storia di quel bambino che nei futuri giorni di festa avrei visto nelle chiese, nelle case, tra gli amici. Volevi dare alle tue parole il colore della verità dei luoghi e del tempo senza costruire una visione irreale di angeli inventati nel loro aspetto, ma farmi scoprire ciò che la terra d’Israele aveva lasciato sopravvivere ai secoli passati”, spiega oggi indirettamente al lettore la stessa Maria Romana nella sua appassionata Introduzione dove si rivolge al padre, accanto al quale fu spesso assai vicina anche nei viaggi più lontani, tenendo poi accesa la lampada del ricordo quando nessuno lo faceva.

Un padre che non è più solo suo, ma di tutti gli italiani. Così come questo album non è più il suo privato dono di Natale di tanti anni fa, ma un volumetto per tutti (Alcide De Gasperi. La vita di Gesù narrata alla figlia Maria Romana, pagg. 64 euro 20, edizione illustrata, Morcelliana). Pagine, che con le loro immagini evocative e i testi attinti dalla Sacra Scrittura molto dicono della fede di un uomo quotidianamente attaccato alla Parola di Dio. Tornando a questo libro spiccano le immagini dei pastori che ricordano quelli di cui parla il Vangelo di Luca, poi squarci della città di Nazareth che nella prima foto a colori viene descritta come raggiungibile in quattro ore di auto da Gerusalemme, quindi il paesaggio della Galilea, ambientazione di tante parabole dette dal Buon Pastore, ed altro ancora.

“Così nelle fotografie di questo album sono i pastori della Palestina del 1900 che ci propongono la figura del Nazareno e ci aiutano a credere che fosse passato duemila anni fa per le loro strade" – scrive qui ancora Maria Romana. E aggiunge: "Mio caro padre, attraverso le immagini di questa terra mi raccontavi la storia della tua fede, quella che ti aveva sostenuto nella lotta per la libertà del tuo popolo”.

Alcide De Gasperi. La vita di Gesù narrata alla figlia Maria Romana, pagg. 64, euro 20, edizione illustrata, Morcelliana

REDAZIONE 12 nov 14:05