lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 11 giu 13:54

Museo Diocesano: proposte per i grest

Il progetto del Museo Diocesano messo a punto coinvolge differenti aree tematiche e laboratoriali, permettendo ai gruppi accompagnati dai rispettivi animatori di svolgere diverse attività, tra queste: la visita guidata ai tre chiostri e alla chiesa di San Giuseppe, il laboratorio “Aromatarium” dedicato alle erbe medicinali

All’appello “Non possiamo tirarci indietro" lanciato di mons. Tremolada in occasione della presentazione dell’estate 2020 degli oratori bresciani risponde anche il Museo diocesano. Sollecitata dalle parole del Vescovo, la realtà di via Gasparo da Salò non solo ha pensato di mettere a disposizione di oratori e parrocchie gli spazi del suo chiostro, ma ha anche messo a punto una serie di proposte per dare contenuti ai gruppi che eventualmente accoglieranno la disponibilità.

Il progetto messo a punto coinvolge differenti aree tematiche e laboratoriali, permettendo ai gruppi accompagnati dai rispettivi animatori di svolgere queste attività: la visita guidata ai tre chiostri e alla chiesa di San Giuseppe, il laboratorio “Aromatarium” dedicato alle erbe medicinali, ricordando in loco la storia del chiostro di San Giuseppe, per secoli sede di coltivazioni di aromi per la cura di varie malattie; la presentazione di statue, libri corali miniati, paramenti e opere pittoriche rappresentativi delle collezioni che raccontano la storia del museo; visite guidate al Museo, con percorsi differenziati per età. Tutte le proposte saranno “raccontate” attraverso video esplicativi di percorsi e attività realizzati ad hoc. Ogni proposta avrà la durata di un’ora, con turni nel corso della mattinata e del pomeriggio. Per ovvie ragioni sarà necessario la prenotazione e, all’arrivo in via Gasparo da Salò, i partecipanti saranno sottosposti al triage e a tutte le misure atte a tutelare la salute e la sicurezza dei partecipanti, con modalità operative volte a garantire il distanziamento fisico intepersonale e l’assenza di assembramenti. Per ogni altra informazione e prenotazioni gli interessati possono contattare il Museo diocesano allo 030/40233.

REDAZIONE 11 giu 13:54