lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 15 mag 15:10

Perché restare

“Perché restare” è un video in memoria di tutti gli anziani scomparsi nella pandemia a cura dell’Associazione Missione Oggi

Di fronte alla pandemia, che ha messo sottosopra l’Italia – e il mondo intero –, anche l’Associazione Missione Oggi, dei Saveriani di Brescia, ha dovuto sospendere i tanti eventi culturali in programma. Immaginando che la ripresa in sicurezza dell’iniziativa “Non solo libri / Teatro dell’anima” tarderà ancora qualche tempo, l’Associazione ha continuato a stare vicina agli amici, abbonati e lettori, oltre che con la pubblicazione della rivista bimestrale cartacea “Missione Oggi”, anche con la condivisione online di notizie e riflessioni sugli effetti della pandemia nei paesi del Sud del mondo dove lavorano i Saveriani. E poiché la pandemia non ha risparmiato i Saveriani, che in Italia e Spagna hanno assistito sconcertati alla strage silenziosa di 21 loro confratelli, soprattutto anziani, è nata l’idea di un Video in due versioni, una dedicata appunto ai Saveriani deceduti e l’altra a tutti gli anziani, soprattutto quelli scomparsi nelle nostre Rsa.

Molte case di riposo in Italia e nel mondo sono state silenziosamente decimate, in poche settimane, di molti, troppi, anziani. La loro morte non può essere archiviata sbrigativamente, silenziosamente, come se fossero degli “scarti” da smaltire il più in fretta possibile, di nascosto. La loro scomparsa è perdita non solo di saggezza, ma anche di memoria, come racconta la commovente lirica di Giorgio Caproni (1912-1990). Una saggezza e una memoria di cui abbiamo bisogno per abitare il futuro con più responsabilità.

L’Associazione Missione Oggi, dei Missionari Saveriani di Brescia, li vuole ricordare con questo Video Perché restare ispirato all’omonima poesia di Giorgio Caproni, dedicata appunto ad un anziano che si interroga sulle ragioni del proprio restare, in un mondo, la montagna, ormai abbandonato da tutti, ma che custodisce i segreti di un futuro diverso, resiliente a qualsiasi virus.

Il Video è un invito a ritornare a questo futuro, cui si sono disperatamente aggrappati molti dei nostri anziani non solo durante la loro esistenza, ma anche e soprattutto nell’ora della loro solitaria morte nelle case di riposo o nelle corsie degli ospedali in questi primi mesi della pandemia.

Ideato da Giuseppe Marchetti, il Video è stato montato da Maurizio Pasetti e Mara Favero (sceneggiatori, tra l’altro, del film Al Dio ignoto). Le voci sono di Gabriele Reboni (introduzione) e di Luciano Bertoli (poesia). Durata: 5'30''. Distribuzione gratuita sulla piattaforma di “Missione Oggi


REDAZIONE 15 mag 15:10