lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Chiavari
di ELISA PELLEGRINELLI 27 feb 19:37

Il Brescia pareggia con l'Entella

Il Brescia scende in campo contro l’ultima in classifica per cercare di guadagnare tre punti importanti. Il match si conclude con un pareggio

Il match allo Stadio di Chiavari si apre subito con una Leonessa motivata: Bisoli al 6’ tenta di crossare in scivolata, ma viene anticipato. Anche Pajac crossa,a il portiere dell’Entella si fa trovare pronto. Al 19’ grande occasione per il Brescia, con Ayé che fa sponda per Bisoli che non riesce a coordinarsi in tempo. La rete del vantaggio della Leonessa arriva al 25’ con Ayé che colpisce di testa su calcio d’angolo. Verso il finire del primo parziale, il Brescia spreca un’altra grande occasione al 42’: Donnarumma sbaglia un passaggio per Ayé che viene recuperato però da Spalek, ma la conclusione è alta sopra la traversa. L’arbitro concede 2’ di recupero.

La ripresa vede la Virtus Entella molto più aggressiva. Già al 48’ il Brescia rischia molto: Joronen para, ma il pallone gli scivola e riesce a salvarsi con il pallone al limite della riga. Sempre al 48’ viene concesso un rigore all’Entella, ma questa volta Joronen va sicuro e para il colpo sferrato da De Luca. Cambio per la Leonessa al 58’: fuori Pajac e dentro Martella. Al 64’ Donnarumma cerca un dribbling in area, ma il suo ultimo passaggio non filtra. Pericoloso Koutsoupias al 67’ con un tiro che rimbalza a tradimento davanti a Joronen: il portiere della Leonessa ha però i riflessi pronti. Ancora Entella al 69’: Brunori crossa da dentro l’area, ma il pallone viene deviato in corner. Gli allenatori optanoper alcuni cambi: nelle file del Brescia esce Bjarnason per lasciare posto a Jagiello al 76’. Mancosu pericolo all’84’ con un sinistro che viene deviato in corner da Chancellor. Pellizzer trova il pareggio all’84’ su assist di Costa: ora la partita è in pieno equilibrio. Ragusa, Skrabbe Mangraviti entrano a sostituire Ayé, Spalek e Cistana all’88’. Il direttore di gara concede 3’ di recupero e il risultato finale è di 1 a 1.

ELISA PELLEGRINELLI 27 feb 19:37