lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di SERGIO ARRIGOTTI 26 feb 10:55

La Pasqua solidale

Le Operaie sostengono in Mali il progetto “Casa di accoglienza per giovani lavoratrici”

Tornano anche per Pasqua i regali solidali proposti dall’Associazione amici delle Suore Operaie. Dopo le offerte natalizie di vino di Botticino, la proposta oggi è di una Pasqua solidale, per sostenere in Mali la “Casa di accoglienza per giovani lavoratrici”. Il progetto “Dyatigi so” è l’ultimo arrivato tra quelli sostenuti dalle Suore operare: è una casa che accoglierà le ragazze “aides-menageres” (letteralmente governanti), ragazzine di 12-17 anni che provengono da villaggi in cerca di lavoro, per guadagnarsi il pane e per aiutare le loro famiglie. Lavorano come “servette” (cosi sono chiamate) nelle famiglie più agiate della città.

Molte lavorano 14-15 ore al giorno, e poche hanno una giornata di riposo settimanale. La maggior parte è analfabeta. Alcune sono già mamme. Nella casa troveranno spazio due camere-dormitori con relativi servizi; sale di formazione e un ufficio; un hangar con magazzino. L’obiettivo è quello di realizzare l’accoglienza delle giovani al loro arrivo dai villaggi; organizzare corsi mensili di formazione umana, morale, igienico-sanitaria; corsi di alfabetizzazione serale; corsi di taglio e cucito, lavori a maglia e uncinetto, cucina. Per realizzare il progetto occorrono 85.452 euro. Ad oggi sono stati raccolti 5.000 euro. C’è quindi spazio per nuove donazioni. La proposta è quella di acquistare uova e ovetti di cioccolato, fondenti o al latte, in misure varie, prodotti di cioccolato equo solidale, confezionati con articoli delle cooperative sociali attivate dalla Congregazione in Burundi e Brasile. Uova di tutte le misure e le taglie e di ogni prezzo. Prodotti visibili sia a Botticino, il giovedì e il sabato pomeriggio presso la sede in via San Michele 7 a Botticino Sera; sia sul sito www.amicisuoreoperaie.it e ordinabili contattando il n. 3343218415 (Marina) oppure via mail a eventi@amicisuoreoperaie.it.

SERGIO ARRIGOTTI 26 feb 10:55