lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di LAURA DI PALMA 05 mar 11:07

Un libro per la materna Giovanni Sega

Brescia è stata una delle città più colpite dalla prima ondata della pandemia, sfociata quasi naturalmente nella seconda e, ora, epicentro di una terza ondata. Anche questa volta, le scuole e i bambini stanno soffrendo e, da qualche giorno, sono tornate a lavorare con la Didattica a distanza, in ogni ordine e grado. Tra le scuole maggiormente colpite dagli effetti economici della pandemia, ci sono le paritarie, come la storica “Scuola materna Giovanni Sega” di Sant’Eufemia.

Grazie alla collaborazione tra la direzione della scuola, i genitori dei bambini e gli insegnanti, è nato così un progetto per sostenere la scuola stessa in questo momento particolarmente difficile. A farsi promotore del progetto, un papà, Michele Pagnoni, che fa parte di Bussiness Voices, un progetto no profit della Bni Foundation, la cui mission è quella di aiutare le scuole a realizzare progetti non previsti dai distretti scolastici o dai finanziamenti statali. Grazie ai fondi del progetto è stato quindi stampato un volume, “Ugo Leo e la casa nel bosco”, che contiene una storia scritta da Aldo Agnellini e illustrata da una maestra della scuola, Paola Longhi. Il ricavato della vendita del libro, disponibile a 10 euro a copia, andrà così a favore delle necessità educative della Scuola. Per acquistare il libro e sostenere così la “Giovanni Sega” è possibile contattare la scuola al numero 388/3069850 o via mail: info@maternasega.it.

LAURA DI PALMA 05 mar 11:07