lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 21 dic 08:11

Variante del Covid Ats Brescia si attiva

Ascolta

I bresciani che negli ultimi 14 giorni siano stati o abbiano transitato per il Regno Unito dovranno compilare un questionario e sottoporsi a tampone

Europa in allarme per la variante “inglese” del Covid che si propaga più velocemente e anche se non pare incidere sul tasso di letalità e sull’efficacia dei vaccini, fa paura e crea ulteriore scompiglio in un continente già alle prese con una complicata gestione della pandemia durante le feste di Natale. Tutta Europa, inclusa l'Italia, ha deciso di sospendere i voli con la Gran Bretagna. La variante riscontrata nelle ultime settimane in Gran Bretagna è stata tra l'altro già rintracciata anche in Olanda, Danimarca, Australia e forse Sudafrica. Anche in Italia è stato accertato un primo caso su un uomo rientrato giorni fa dal Regno Unito. Il nuovo ceppo del Covid spaventa soprattutto sarebbe è altamente contagioso - fino al 70% in più a Londra e nel sud-est dell'Inghilterra - tanto da costringere il governo britannico ad imporre il lockdown nella capitale.

L'Oms ha fatto sapere di essere in "stretto contatto" con gli uomini di Boris Johnson, e nel frattempo ha invitato tutti i governi europei a "rafforzare le proprie procedure di controllo e prevenzione". .
La stretta europea, come spesso accade in ambito Ue, è, però, avvenuta in ordine sparso. Ha iniziato l'Olanda, sospendendo i voli con Londra fino al primo gennaio. Poi è stato il turno del Belgio (anche i treni) e dell'Italia. L'ordinanza, annunciata dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio e firmata dal titolare della Salute Roberto Speranza, è già entrata in vigore, fino al 6 gennaio. La presidenza tedesca dell'Ue ha invitato gli stati membri a una riunione urgente dell'Ipcr, il meccanismo di gestione politica delle crisi.

Nel frattempo tutti gli italiani rientrati in Italia e che negli ultimi 14 giorni sono transitati o hanno soggiornato nel Regno Unito dovranno sottoporsi a tampone antigenico o molecolare contattando i dipartimenti di prevenzione. Già nelle ore immediatamente successive all’ordinanza firmata dal ministro Speranza l’Ats Brescia si è attivata mettendo online il testo di un questionario che i bresciani rientrati in questi giorni dal Regno Unito dovranno compilare per essere ricontattati per l’esecuzione del tampone.


REDAZIONE 21 dic 08:11