lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Chiari
di CLAUDIA MORANDINI 22 ott 11:31

Microeditoria e Madre Terra

“Madre terra. Ognuno è ciò di cui si prende cura”. Con questo titolo, che richiama alla nostra responsabilità nei confronti della terra, il 13, 14 e 15 novembre torna a Chiari la Rassegna della Microeditoria giunta alla 18ª edizione e accolta a Villa Mazzotti. Organizzata dall’associazione culturale “L’Impronta”, con la collaborazione dei Comuni di Chiari e di Orzinuovi, Fondazione Cogeme Onlus, patrocinata dalla Provincia e dalla Regione Lombardia, Consigliera di Parità della provincia di Brescia e Fondazione Cariplo, l’evento dedicato ai microeditori sarà a misura Covid-19, tema attorno al quale ruoteranno anche alcuni incontri.

Streaming. Non ci saranno stands espositivi e tutti gli appuntamenti, molti dei quali si potranno seguire in diretta streaming sul canale YouTube della rassegna, andranno rigorosamente prenotati online. Un palinsesto ricco, una cinquantina e più gli eventi che coinvolgeranno anche quest’anno con mostre e visite guidate, il centro storico della cittadina, fresca del premio “Chiari, capitale del libro 2020” attribuito dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro Franceschini”. Si tratta di un riconoscimento che, ai sensi della legge 13 febbraio 2020, n. 15, relativa a disposizioni per la promozione e il sostegno della lettura, porterà a Chiari un finanziamento di 500mila euro per la realizzazione di progetti, iniziative e attività per la promozione della lettura.

Tema. La notizia del riconoscimento giunto da Roma ha aperto la conferenza stampa di presentazione della rassegna. “Immaginate quanto può essere stato bello come regalo di 18° compleanno aprire una nota ufficiale del Ministro della cultura che ribadisce quanto sia fondamentale sostenere la Microeditoria”, sono state le parole di Paolo Festa, presidente dell’associazione culturale “L’impronta”. “Abbiamo scelto il tema della Madre Terra – ha affermato Daniela Mena, direttore artistico della rassegna – convinti che salute, ambiente e cultura siano strettamente legati e necessari l’uno all’altro”. E proprio il tema della natura sarà il primo degli appuntamenti venerdì sera alle 20.30 nel salone principale di Villa Mazzotti, dopo l’inaugurazione ufficiale alla presenza del sindaco Massimo Vizzardi, Chiara Facchetti e Carlo Lombardi rispettivamente, assessori alla cultura di Chiari e Orzinuovi, Gabriele Archetti, presidente di Cogeme.

Appuntamenti. Tra gli appuntamenti più attesi quello di sabato mattina che vedrà l’assegnazione del Premio Microeditoria di qualità, un riconoscimento ai migliori libri in concorso pubblicati da microeditori. Molti i nomi di richiamo presenti anche quest’anno: Stefano Mancuso, scienziato di prestigio mondiale, professore all’Università di Firenze, Alberto Mantovani, direttore di Humanitas e divulgatore scientifico, Toni Capuozzo, giornalista, scrittore, blogger, Marino Bartoletti, giornalista, conduttore e autore televisivo, Nadia Busato scrittrice esperta di comunicazione, Maria Pia Veladiano, scrittrice vincitrice di numerosi premi. Tutti i dettagli sul sito ufficiale www.microeditoria.it.

CLAUDIA MORANDINI 22 ott 11:31