lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di MASSIMO BERTUZZI 20 feb 18:59

Grazie don Davide

Vorrei approfittare di questo spazio di dialogo con i lettori per salutare don Davide Ferrari, il parroco che lascia la piccola frazione per altre destinazione. A Don Davide va tutto il mio affetto e la mia stima

Egr. direttore,

vorrei approfittare di questo spazio di dialogo con i lettori per salutare don Davide Ferrari, il parroco che lascia la piccola frazione per altre destinazione. A Don Davide va tutto il mio affetto e la mia stima. Lo ringrazio per quello che ha fatto per la nostra comunità... per i tanti bei momenti passati assieme... ma anche per quei momenti che ci hanno visto su posizioni differenti. Ma sempre con rispetto reciproco... Con la sua partenza parte anche una parte profonda di me, soprattutto la nostra amicizia e i consigli che ci hai dato. Esserci per testimoniare con la propria presenza l’affetto e il ringraziamento a don Davide per tutto ciò che ha saputo dare alla comunità durante il suo ministero pastorale.

È stato parroco, pastore, padre, amico non è stato facile sia per don Davide sia per i rappresentanti parrocchiali e per il rappresentante della comunità civile, don Davide, infatti, con il suo operato, con la sua personalità, con il suo carisma, è stato una guida attenta e saggia che ha accompagnato nella crescita spirituale e nella formazione morale la comunità parrocchiale di San Martino. È stato un sacerdote per tutti, per l’intera comunità: giovani, anziani, ammalati, nessuna distinzione di censo e con una particolare attenzione a quelli che sono in difficoltà. Proprio nelle difficoltà, sia spirituali che materiali, ha insegnato a prodigarsi per gli altri e che la carità deve essere al centro del nostro essere cristiani e questo insegnamento lo ha dimostrato in prima persona, con i suoi gesti, le sue parole e l’essere sempre disponibile e pronto, anche con l’aiuto materiale, a chi si trova in situazioni di grave disagio. Grazie don!


MASSIMO BERTUZZI 20 feb 18:59