lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Roma
di REDAZIONE ONLINE 12 ott 00:00

Cisl: un milione di lavoratori pagati col voucher, record in Lombardia

Tante le persone che nel 2014, secondo l'Inps, hanno ricevuta una retribuzione grazie allo strumento introdotto nell'agosto del 2008

Sono oltre un milione (per la precisione 1.016.703). i lavoratori pagati con voucher nel corso del 2014. E’ quanto risulta dai conteggi Inps. La vendita dei voucher è progressivamente aumentata nel tempo, registrando un tasso medio di crescita del 70% dal 2012 al 2014 e del 75% nel primo semestre del 2015 rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente.

IN TESTA C’E’ IL COMMERCIO
La tipologia di attività per la quale è stato acquistato il maggior numero di voucher è il Commercio (18%) seguita dai Servizi (13,7%) e dal Turismo (13%). Il ricorso ai buoni lavoro è concentrato nel Nord del Paese, e in particolare nel Nord-est, che con 82 milioni di voucher venduti incide per il 38,7%

LA LOMBARDIA FA IL PIENO
Da quando sono stati introdotti, nell’agosto del 2008, al 30 giugno 2015, sono stati venduti 212,1 milioni di buoni lavoro per la retribuzione delle prestazioni di lavoro accessorio. La Lombardia, con 37,5 milioni, è la regione in cui sono stati venduti più buoni lavoro, seguita dal Veneto (29,9 milioni) e dall’Emilia Romagna (26,3 milioni).

DATI CHE HANNO BISOGNO DI APPROFONDIMENTO
Il successo dei voucher ha però molte facce e i dati meritano più di un approfondimento. In molti casi, infatti, – come ha sottolineato recentemente la Cisl regionale analizzando il fenomeno in Lombardia – il ricorso ai voucher sta diventando un sistema per evitare forme di assunzione regolare
REDAZIONE ONLINE 12 ott 00:00