lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di M.VENTURELLI 01 lug 00:00

Confartigianato e Aib: fine giugno di assemblee

Le assise generali delle due sigle che, insieme, rappresentano una fetta consistente del sistema produttivo bresciano

Fine giugno all’insegna dell’economia a Brescia. Tra oggi e domani sono infatti in programma le assemblee generai di Confartigianato e Aib, le due sigle che insieme rappresentano una fetta consistente del sistema produttivo bresciano.

Ad aprire le danze è l’associazione presieduta da Eugenio Massetti che ha convocato i suoi associati questa sera (la parte pubblica prende il via alle 19) presso l’auditorium della sua sede di via Orzinuovi, 28 a Brescia. L’assemblea è dedicata al tema del credito, come è facile dedurre dal titolo che Massetti ha scelto per la sua relazione “Ridiamo credito e fiducia alle imprese”.

D’altra parte quello del problematico rapporto tra le imprese artigiane e il mondo del credito è un tasto su cui la presidenza Massetti non ha mai cessato di picchiare nel corso degli anni della crisi. La parte pubblica dell’assemblea di Confartigianato si completa poi con i saluti del sindaco di Brescia Emilio Del Bono e l’intervento di Fabio Bolognini, opinionista, consulente finanziario ed economico delle piccole e medie imprese.

Domani, negli spazi del centro fiera di via Caprera, sempre a Brescia, si tiene l’assemblea generale dell’Associazione industriale bresciana. Tema scelto dal presidente Marco Bonometti e dai suoi collaboratori per l’assise annuale degli industriali bresciani, è “Azienda Italia”.

La giornata prende il via con la parte privata, a cui sono invitati gli associati, alle 9. La parte pubblica, prevista per le 11, ha in programma la relazione del presidente Bonometti e gli interventi di Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, e di Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat Chrisler automobiles. Al termine la premiazione degli imprenditori ultrasettantenni.
M.VENTURELLI 01 lug 00:00