lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di M.VENTURELLI 30 apr 00:00

Un sito per i prodotti di montagna doc

Sei aziende insieme per promuovere quelle produzioni che rispettano le direttive europee emanate per tale materia

Non potevano scegliere momento più azzeccato per il lancio di un sito che racconta l'impegno e le eccellenze delle imprese agroalimentari del territorio bresciano, che la vigilia dell'apertura di Expo. Così sei aziende bresciane hanno scelto il 30 aprile per presentare ufficialmente il sito www.prodottodimontagna.eu. Si tratta di uno strumento pensato per permettere ai consumatori di entrare in contatto con i protagonisti della filiera corta e di scoprire qualità, tradizione e autenticità del prodotto di montagna, così come è indicato in una direttiva dell'Unione europea del 2012.

I prodotti agroalimentari di montagna sono particolarmente apprezzati dai consumatori che ne riconoscono le qualità organolettiche. Un apprezzamento noto anche nel mondo della produzione che spesso ricorre alla dicitura "di montagna" per lanciare sul mercato prodotti che pure non avrebbero tutte le caratteristiche per avvalersi di questa denominazione.

Per mettere ordine in materia e tutelare il consumatore e quei produttori che veramente legano alla montagna la loro attività, il legislatore europeo, con due diversi interventi del 2012 e del 2014, ha messo nero su bianco i requisiti necessari a un prodotto per potersi fregiare della definizione di "montagna". Si tratta di criteri e di indicazioni particolarmente rigidi e restrittivi.

Nell'ambito di questa cornice normativa sei produttori bresciani si sono messi insieme per creare il già ricordato sito internet. Chiari i criteri individuati per fare parte della squadra: i prodotti del loro lavoro devono attenersi non solo alla normativa europea in tema di produzioni di montagna, ma devono anche eccellere sotto il profilo organolettico, tecnico-qualitativo e del rispetto dell'ambiente.

Su www.prodottodimontagna.eu trovano così spazio la presentazione delle aziende che lo hanno promosso (Azienda agricola Sauro Bonanzini di Vobarno, Azienda agricola Gabriele Francinelli, Vallio Terme; Azienda agrituristica Cascina Lert, Marone; Azienda agricola "Il Caprino" di Cariadeghe, Serle, Azienda agricola Prestello, Prestine e Azienda agricola Natalina, Tremosine del Garda) e dei loro prodotti, una sezione ricette in cui vengono presentati piatti della tradizioni e altri innovativi, la mappa del gusto, su cui l'utente può geolocalizzarsi per individuare le produzioni più vicine, in una logica di filiera corta. Sul sito, poi, c'è anche spazio per l'elencazione di tutti gli impegni necessari per fare di una produzione un prodotto "di montagna".

Alla presentazione del sito ha partecipato anche l'assessore regionale al Commercio, turismo e terziario Mauro Parolini che ha applaudito a un'iniziativa che esalta le diversità dei prodotti in un mondo che tende sempre di più alla globalizzazione.

Unico strumento dedicato ai prodotti di montagna, per il sito potrebbero aprirsi nei prossimi mesi anche le strade per una presentazione a Expo.
M.VENTURELLI 30 apr 00:00