lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di CELSO VASSALINI - 14 dic 19:28

Ciao Antonio

"Un saluto al reporter italiano ferito durante l'attentato di Strasburgo, giornalista e figlio e fratello della nostra Europa. Penso che siamo davvero in un momento buio e terribile"

Ciao Antonio. Un saluto al reporter italiano ferito durante l'attentato di Strasburgo, giornalista e figlio e fratello della nostra Europa. Penso che siamo davvero in un momento buio e terribile. Buio e terribile per la nostra Casa Europa, perché non ci sono i presupposti per un ragionamento collettivo, per una coscienza sociale vera e sana; la ragione si rischia di perderla, perché non la si insegna più, e quindi si parla a vuoto; ma, in genere, nella storia, i momenti più bui e terribili sono anche quelli più stimolanti. Grazie Antonio giornalista, che nella tua breve vita, hai dato voce a chi non aveva voce: "La libertà di stampa ha grande valore". E provo a spiegare qual è il mio atteggiamento nei confronti degli articoli, più o meno graditi che siano. "Al mattino leggo i giornali: notizie e commenti, quelli che condivido e quelli che non condivido e forse questi secondi per me sono ancora più importanti. Perché è importante conoscere il parere degli altri, le loro valutazioni. Quelli che condivido sono interessanti, naturalmente e mi stanno a cuore; ma quelli che non condivido sono per me uno strumento su cui riflettere. E per questo ha un grande valore la libertà di stampa, perché, anche leggere cose che non si condividono, anche se si ritengono sbagliate, consente e aiuta a riflettere".La Città Brixia Eurea... con tristezza infinita...

CELSO VASSALINI - 14 dic 19:28