lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 12 nov 14:45

Piergiorgio Cinelli e la Brescia Buona

A Natale Brescia Buona è più buona. In occasione delle prossime festività natalizie la rete che lega tra loro nove cooperative sociali attive in provincia di Brescia nell’ambito della ristorazione e dell’accoglienza solidale propone i “Biscotti Brescia Buona”, un prodotto semplice e genuino nato dalla collaborazione e dalla condivisione di esperienze tra gli chef delle cooperative. Si tratta di un progetto solidale: il ricavato della vendita dei biscotti servirà a finanziare dei percorsi di inserimento lavorativo dedicati a persone con fragilità.

Testimonial della campagna natalizia sarà Piergiorgio Cinelli, che torna a cantare in un video per Brescia Buona dopo i numeri record – oltre 15.000 visualizzazioni in cinque giorni – del video “Sexy Bertagnì” pubblicato nel mese di giugno.

Per invitare all’acquisto dei “Biscotti Brescia Buona”, Cinelli ha scelto un jingle vintage, quello della pubblicità degli anni ’80 dei biscotti Plasmon, che nella sua originale rilettura – con la partecipazione pianistica di Giovanni Colombo - diventa “BBB (Biscotti Brescia Buona)”.

Nel video sarà presente anche Monia Pluda, presidente della cooperativa Anemone, che illustrerà il progetto Brescia Buona e la campagna natalizia.

Il video sarà pubblicato in esclusiva sul profilo Facebook di Brescia Buona sabato 14 novembre alle ore 11 e sarà successivamente condivisa anche sul canale YouTube di Brescia Buona.

Per ulteriori informazioni, si può consultare il sito www.bresciabuona.it o scrivere a info@bresciabuona.it

Nel territorio bresciano operano numerose cooperative sociali che svolgono attività di ristorazione coinvolgendo persone svantaggiate, con l’obiettivo di coniugare accoglienza e inclusione con la valorizzazione dei prodotti locali e la qualità della proposta enogastronomica.

Questo inestimabile patrimonio di esperienze umane e professionali non risulta ad oggi adeguatamente conosciuto, per la tendenza all’autoreferenzialità delle realtà che operano nel sociale, l’assenza di iniziative coordinate di comunicazione e il prevalere nell’immaginario comune di un’idea riduttiva della cooperativa come mero presidio assistenziale o attività economica privilegiata.

Partendo da questo presupposto la Fondazione ASM ha promosso un tavolo di coordinamento che ha prodotto la nascita di una rete tra le cooperative, sempre sostenuta da ASM, volta a facilitare la condivisione delle buone prassi e attivare iniziative culturali, anche in chiave di promozione turistica, che favoriscano la conoscenza di ciascuna realtà e del territorio in cui opera, attivando un circuito virtuoso di crescita e sviluppo.

Al progetto hanno aderito le seguenti cooperative:

ALBOREA

ANEMONE

CLA.RABELLA

CO.GE.S.S.

COOP. SER.

FRATERNITÀ IMPRONTA

LA CASCINA DI DESENZANO DEL GARDA

LA RETE

TEMPO LIBERO

REDAZIONE 12 nov 14:45