lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Roma
31 dic 12:43

Angelus: oggi è giorno di ringraziamento

“Esprimo la mia vicinanza ai fratelli Copti Ortodossi d’Egitto, colpiti due giorni fa da due attentati a una chiesa e a un negozio nella periferia del Cairo”. Lo ha detto il Papa, al termine della recita dell’Angelus, riferendosi alle due tragedie dei giorni scorsi

“Esprimo la mia vicinanza ai fratelli Copti Ortodossi d’Egitto, colpiti due giorni fa da due attentati a una chiesa e a un negozio nella periferia del Cairo”. Lo ha detto il Papa, al termine della recita dell’Angelus, riferendosi alle due tragedie dei giorni scorsi. “II Signore accolga le anime dei defunti, sostenga i feriti, i familiari e l’intera comunità, e converta i cuori dei violenti”, l’appello di Francesco. Poi “un saluto speciale alle famiglie qui presenti, e anche a quelle che partecipano da casa”: “la Santa Famiglia vi benedica e vi guidi nel vostro cammino”.

“Non dimentichiamoci in questa giornata di ringraziare Dio per l’anno trascorso e per ogni bene ricevuto”, l’invito del Papa per la fine del 2017- “Ci farà bene oggi prenderci un pò di tempo per ringraziare di tutte le cose belle che abbiamo ricevuto”, ha proseguito a braccio, esortando i fedeli a ringraziare anche per le “difficoltà”. “Oggi è giorno di ringraziamento”, l’altra aggiunta a braccio.

“A tutti auguro una buona domenica e una serena fine d’anno”, gli auguri finali: “Vi ringrazio ancora dei vostri auguri e delle vostre preghiere: continuate per favore a pregare per me. Buon pranzo e arrivederci!”.

31 dic 12:43