lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di M.VENTURELLI 24 mar 00:00

A2A: operazione trasparenza in attesa del piano industriale

Il presidente Giovanni Valotti ha presentato quattro iniziative per rinnovare dei bresciani la fiducia nella multiutility. Sette totem in città e altro ancora in attesa del piano industriale che, entro il 2020, porterà a una A2A tutta nuova

Occorreva pensare a qualcosa che riducesse quel senso di disaffezione che si era creato tra i cittadini bresciani, dopo che per effetto della fusione con Milano, avevano “perso” la loro Asm.

Pur senza ragioni oggettive, in una parte della cittadinanza era nata l’idea che con la grande multiutility la dimensione del business avesse finito con prevalere su quella del rapporto con il territorio che, invece, aveva segnato la storia di Asm.
Queste riflessioni, di cui si è fatto interprete il sindaco di Brescia Del Bono, hanno fatto breccia in Giovanni Valotti, dal giugno del 2014 presidente di A2A, che per “riconquistare” l’affetto dei bresciani non ha pensato a un’operazione simpatia, ma a un’iniziativa all’insegna della trasparenza.

Nei giorni scorsi il progetto, in quattro fasi, è stato presentato in Palazzo Loggia. Nel giro di qualche settimana sarà completata l’installazione in luoghi “strategici” della città di sette totem sempre collegato con la sede di via Lamarmora grazie ai quali i bresciani potranno costantemente monitorare (senza alcun filtro) i dati sulla qualità dell’acqua, sulle emissioni del termoutilizzatore e sul processo di graduale installazione, nel sistema dell’illuminazione, di lampade a led.

Nel mese di maggio, poi, A2A promuoverà il primo “forum multistakeholder”, un incontro con figure in grado di formulare proposte per migliorare i servizi della multiutility e i suoi rapporti con il territorio. Terzo capitolo dell’operazione trasparenza è il rapporto con le due università cittadine per la realizzazione di ricerche di interesse sia per la città che per la stessa A2A.

A luglio, poi, la società presenterà a Brescia la prima edizione del bilancio di sostenibilità economica, ambientale e sociale. Il 10 aprile a Milano A2A presenterà il piano industriale che, entro il 2020, porterà, come affermato da Valotti, a una multiutility tutta nuova.
M.VENTURELLI 24 mar 00:00