lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE ONLINE 02 feb 00:00

"Non è allergia alle Api": un libro racconta con ironia la sclerosi multipla

Affrontare una malattia come la sclerosi multipla attraverso l'ironia. E' quanto ha fatto l'Aism di Brescia attraverso la pubblicazione del volume "Non è allergia alle api",

Presentato questa mattina, lunedì 2 febbraio, il libro "Non è allergia alle Api", all’Accademia Santa Giulia, che ha curato le illustrazioni. Si tratta di una raccolta di scritti, frutto di un progetto durato oltre due anni, che raccontano coralmente, anche con molta ironia, una “compagna” come la sclerosi multipla. Il libro, realizzato dall’Aism di Brescia (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia, è stato curato da Gianfranco Coccoli e Davide Buggio.

Trenta e più racconti ad alto contenuto ironico (e non solo) dal mondo della sclerosi multipla: per alcuni una testimonianza, per altri un’esperienza o un episodio isolato, ma significativo. Il linguaggio, lo stile, l’ironia o la musicalità sono diversi per ciascuno dei diciannove Autori, ma sempre è emozionante le coralità che formano. E sullo sfondo la comune “compagna”, la sclerosi multipla: viene presentato così Non è Allergia alle Api, libro che è il frutto di un progetto di oltre due anni, arrivato alle stampe grazie all’impegno di Gianfranco Coccoli e Davide Buggio, soci dell’Aism di Brescia, che hanno coinvolto altri malati in un sorriso che sfida il proprio destino incerto.

"La sclerosi multipla – sottolineano gli stessi Coccoli e Buggio – è tremenda, progressivamente invalidante e incurabile, ma la persona è troppo importante per soccombere". A pubblicare questa raccolta di racconti è stata proprio l’Aism di Brescia, che si è avvalsa della collaborazione dell’Accademia di Belle Arti Santa Giulia e dei suoi studenti, che ne hanno sapientemente illustrate le testimonianze, coordinati dal professor Claudio Gobbi. L'intero ricavato andrà a sostenere le attività sociali e sanitarie che l’Aism offre a Brescia alle oltre 1.400 persone con sclerosi multipla.

Per il 25 febbraio è in calendario una nuova presentazione curata dal sindaco di Brescia Emilio Del Bono e da Roberta Amadeo, presidente nazionale dell'Aism.

REDAZIONE ONLINE 02 feb 00:00