lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Calvisano
di MARIO RICCI 16 mag 12:21

Calvisano, riprenditi lo scudetto

Ascolta

Contro Rovigo il Calvisano ha la possibilità di ricucirsi sulla maglia il tricolore perso a Padova lo scorso anno. Appuntamento sabato 18 al Pata Stadium per la finale unica

È la finale di campionato tra le due squadre più forti della stagione; le due che hanno dominato in lungo e in largo la Top 12. Quella tra Calvisano e Rovigo sarà l’ennesima sfida che assegnerà il tricolore in una classica del rugby nostrano. L’appuntamento è fissato a sabato 18 alle 17.45 con la diretta tv su Rai Sport per chi non riuscirà a seguire l’incontro dalle tribune di un Pata Stadium da tutto esaurito. La regola, infatti, è chiara: la finale si gioca in gara unica e in casa della squadra che si è meglio piazzata al termine della stagione regolare.

Il cammino. Si torna a Calvisano, dopo la parentesi lo scorso anno in quel di Padova con relativa sconfitta già cancellata dai gialloneri pronti a riprendersi il tricolore di due anni fa. Per la formazione bassaiola si tratta della sesta finale consecutiva, ed è stato eguagliato il record di altrettante finali dal 2000 al 2006. Non è stata, però, una passeggiata arrivare al match dell’anno per il quindici allenato da Brunello che ricorda quanto Reggio Emilia sia stata una valida avversaria in semifinale nonostante il 41-3 nel return match maturato solamente nella ripresa. “La gara di ritorno contro il Valorugby è stata la più difficile della stagione” – rivela il coach di origine toscana, alla quarta finale in quattro anni sulla panchina giallonera. “Abbiamo però dimostrato che se restiamo concentrati fino in fondo, non c’è avversario che tenga”.

I numeri. Il guanto di sfida è nuovamente lanciato verso l’avversario di sempre del Rovigo. Che però ha eliminato i campioni d’Italia in carica del Petrarca Padova imponendo il pari fuori casa (10-10) e vincendo sotto l’acqua 18-9 in un Battaglini vestito a festa.

Ma il fattore campo, però, lo avrà il Calvisano grazie al primo posto maturato al termine della stagione regolare proprio a +2 dai Bersaglieri. Di fronte si incontreranno anche due tra le squadre più titolate: ospiti con 12 scudetti in cassaforte (l’ultimo targato 2016), Calvisano a quota 6 ma tutti conquistati negli ultimi 13 anni.

Biglietti in prevendita fino ad esaurimento presso la segreteria del Calvisano contattando gli uffici al numero 030968012 per info e prezzi.

MARIO RICCI 16 mag 12:21