lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di MARIO RICCI 26 apr 09:00

Insieme per la meta

Progetto ideato dalla pedagogista bresciana Cristina Pezzi che, attraverso il rugby, sta dando vita a un nuovo modo di fare sport nelle scuole primarie del territorio. Obiettivo finale: contribuire alla crescita dei bambini come persone, cittadini, futuri atleti o semplici sportivi per un sano stile di vita.

Un modo nuovo di fare sport nelle scuole di città e provincia: si gioca, ci si diverte, si impara a rispettare i compagni, le regole e ad essere squadra. È “Insieme per la meta”, progetto educativo creato e portato avanti con successo da Cristina Pezzi, pedagogista dello sport e responsabile scientifica dell’iniziativa. La disciplina è quella del rugby, ma non si insegna a giocare con la palla ovale.

Obiettivo. “Lavoriamo per offrire ai nostri bambini occasioni pensate e strutturate per la loro crescita come persone, cittadini e futuri atleti o semplicemente sportivi e per un sano stile di vita – spiega la promotrice e ideatrice del progetto.  Persone che hanno interiorizzato e vivono il rispetto per sé, per l’altro e per le cose; che hanno fiducia in se stessi e negli altri e sanno aiutare e lavorare per una meta comune. I bambini crescono e imparano attraverso il gioco e attraverso l’esempio degli adulti. Le nostre proposte educative - aggiunge Pezzi - sono pensate sempre in direzione pedagogica e mai casuale. Lavorare sulla formazione, sulla cultura sportiva, e la promozione dello sport con un sano stile di vita implicano un lavoro di progettazione sistemico su più fronti fatto di rete e di collaborazioni”. Progetto che sta dando soddisfazioni a 360 gradi. “Siamo sulla strada giusta: bambini, genitori e maestre stanno mostrando interesse, partecipazione e gratitudine – aggiunge la pedagogista bresciana - per ciò che stiamo facendo in favore dei bambini, della scuola e delle famiglie. Vedere che alcuni bambini con difficoltà sono migliorati, ci appaga. Negli open day, bambini e genitori giocano insieme con gioia ed entusiasmo, e ci ringraziano per aver regalato loro questa occasione che racchiude in sé molto più di un semplice gioco”.

Big in campo. È sempre più forte il coinvolgimento con alcuni giocatori della prima squadra del Calvisano Rugby e Zebre Parma che, in occasione di alcuni incontri nelle scuole, hanno garantito una preziosa presenza. Per tutte le informazioni si può consultare la pagina Facebook “Insieme verso la meta” per seguire passo passo tutte le attività e gli appuntamenti in programma.

MARIO RICCI 26 apr 09:00