lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
09 lug 13:27

Croce Bianca, un servizio vitale

Nel solo 2018 sono circa 3100 le ambulanze uscite sul territorio monteclarense per emergenze, una media di oltre 9 al giorno, con 16 squadre complessive in attività, numeri che la dicono lunga sullo straordinario lavoro di questo gruppo, formato in maggioranza da volontari assistiti da dipendenti della Croce Bianca

È un servizio prezioso che consente di salvare vite umane, ma che si estrinseca anche in attività non emergenziali eppure sempre importanti come, per esempio, l’assistenza in occasione delle manifestazioni culturali o sportive o il trasferimento disabili da e verso ospedali: è quello della sezione monteclarense della Croce Bianca di Brescia che da una decina d’anni ha trovato sede, dopo vari traslochi, nella zona dell’ex macello in via Arrighini a Borgosotto di Montichiari e che può vantare circa 100 iscritti di cui 70 operativi divisi tra soccorritore, capo equipaggio ed autista. A presiedere il gruppo è la responsabile Mariarosa Bianchini coadiuvata da uno staff composto da Andrea Bernardo, vice responsabile e addetto ai turni, Natascia Cappa che segue i servizi sportivi, Giacomo Pasotti addetto ai servizi secondari e ai mezzi, Gianfranco Tironi, economo, Barbara Treccani che cura i pasti e dal consigliere Diego Molinari.

In forza alla sezione vi sono un’ambulanza ed un’auto medica, utilizzata quest’ultima nei casi di eventi di grande entità, con possibilità di essere chiamati ad operare, in base alle necessità, anche nei comuni limitrofi compresi quelli mantovani. Nel solo 2018 sono circa 3100 le ambulanze uscite sul territorio per emergenze, una media di oltre 9 al giorno, con 16 squadre complessive in attività, numeri che la dicono lunga sullo straordinario lavoro di questo gruppo, formato in maggioranza da volontari assistiti da dipendenti della Croce Bianca. Per iscriversi al sodalizio è necessario essere maggiorenni e non aver superato i 70 anni: “L’età massima, purtroppo, rappresenta un limite – spiega Bianchini – poiché ci priva dell’apporto di tanti pensionati che sarebbero disponibili a darci una mano”. La sezione monteclarense ha sempre le porte aperte per reclutare nuovi militi: basta chiamare lo 030/9651679 o recarsi il giovedì sera presso la sede.

09 lug 13:27