lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Lodetto
di DANIELE PIACENTINI 17 apr 10:26

Lodetto solidale

Attraverso una raccolta fondi online, alcuni ragazzi hanno racimolato 1.400 euro, sufficienti per acquistare una mascherina lavabile per ogni lodettese

“Lodetto Solidale”: una bella storia di vicinanza civica e di alleanza tra generazioni. Il piccolo borgo agricolo (1.600 residenti), frazione di pianura posta a meridione di Rovato, sta provando a rispondere alle tante sfide e necessità portate dalla quarantena. Difficoltà quotidiane rese ancora più pressanti in una realtà, quella lodettese, dove manca sia un negozio di alimentari che una farmacia. Sono tanti, quindi, gli abitanti – soprattutto anziani o persone ammalate – in oggettiva difficoltà nelle faccende di tutti i giorni. L’Amministrazione comunale, assieme ad esercenti e associazioni, si è mossa da tempo, attraverso consegne a domicilio e la distribuzione porta a porta di mascherine (tre a famiglia). Le esigenze, però, sono tante, e le energie vanno distribuite su un Comune, quello rovatese, molto esteso (25 chilometri quadrati) e piuttosto popolato (20mila persone).

Come funziona. Per questi motivi un gruppo di giovani e meno giovani del paese ha deciso di organizzarsi, prima attraverso una chat di WhatsApp e ora anche con un gruppo Facebook, “Lodetto Solidale – Insieme contro il coronavirus”. Obiettivo: dare una mano, concreta, a chi ha bisogno. “Siamo – spiega la ventina di aderenti all’iniziativa - mobilitati per supportare la nostra popolazione in un momento così delicato, soprattutto per le molte persone anziane del nostro paese. Ogni giorno siamo attivi al telefono (327.1491779) per portare spesa, farmaci e altri beni essenziali a domicilio. Ora, anche grazie al supporto di gruppi e privati locali, ci siamo attrezzati per venire incontro alle esigenze della popolazione nella fase di seconda emergenza, in particolare per quanto riguarda la fornitura di DPI (mascherine, guanti e disinfettanti) a coloro che ne avessero bisogno”.

La raccolta. Attraverso una raccolta fondi online, i ragazzi hanno racimolato 1.400 euro, sufficienti per acquistare una mascherina lavabile per ogni lodettese, provvedendo inoltre alla distribuzione, casa per casa. Ad aiutarli c’è anche un residente d’eccezione, Davide Martinelli, 26enne ciclista professionista sotto contratto per l’Astana Pro Team. Il “diretto di Lodetto”, com’è affettuosamente soprannominato dal fans club della frazione, ha deciso di unire l’utile al dilettevole: inforcata la bici da corsa, si è messo a disposizione per consegnare le borse della spesa agli abitanti della frazione, spesso sparsi in cascinali e abitazioni fuori mano.

DANIELE PIACENTINI 17 apr 10:26