lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di ELISA PELLEGRINELLI 17 ott 08:39

Brescia: rivincita contro il Lecce

La terza giornata di Serie B si è aperta al Rigamonti, con un Brescia pronto per una partita importante: quella contro il Lecce di Corini. Il match si conclude con il risultato di 3 a 0 per la Leonessa, che guadagna tre punti pieni e sale in classifica

La terza giornata di Serie B si è aperta al Rigamonti, con un Brescia pronto per una partita importante: quella contro il Lecce di Corini. Il match si conclude con il risultato di 3 a 0 per la Leonessa, che guadagna tre punti pieni e sale in classifica

Diego Lopez schiera Joronen in porta, con la schiera Sabelli, Papetti, Mangraviti e Martella in difesa. I lati sono coperti da Ndoj e Dessena, con Van de Looi al centro. Spalek si trova, come di consueto, dietro le punte Donnarumma e Ayè. Eugenio Corini risponde con Gabriel in area e affida l’attacco a Falco, Stepinski e Listkowski. Il Brescia passa in vantaggio già al 9°, con un assist di Ayè per Ndoj, che centra la porta senza problemi. Al 10° è Majer a provare un tiro da fuori area, senza però ottenere risultati. Al 18° tiro cross di Henderson con Joronen che controlla.  Il Lecce si risveglia al 36°, con una buona azione di Falco, che si conclude in corner. Al 42°, Calderoni fa un assist a Listkowki, che però non centra lo specchio della porta. 

La ripresa inizia senza cambi e la Leonessa parte subito aggressiva. Al 51° Gabriel esce per allontanare la sfera messa in mezzo per Ayè da Martella e al 52° c’è il primo cambio del match per il Lecce di Corini che inserisce Paganini. Poco dopo il Lecce segna con Meccariello, ma il goal viene annullato per un dubbio fuorigioco. Il Brescia torna in attacco e, al 62°, Spalek gonfia la rete, che però viene annullata per fuorigioco. Passano pochi secondi e arriva il raddoppio del Brescia ed è ancora Ndoj, che servito da Donnarumma, batte Gabriel. Il direttore di gara segnala 4 minuti di recupero, ma la partita ormai ha già il destino segnato. C’è solo il tempo per il terzo goal del Brescia al 90° con Ayè.

ELISA PELLEGRINELLI 17 ott 08:39