lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di ELISA PELLEGRINELLI 27 giu 19:10

Il Brescia strappa un punto al Genoa

Ascolta

Il Brescia torna al Rigamonti per la partita decisiva contro il Genoa. L’infortunato Bisoli si è presentato allo stadio per sostenere la Leonessa. Il match si conclude in parità, con due goal segnati dal Genoa su rigore

Il Brescia torna al Rigamonti per la partita decisiva contro il Genoa. L’infortunato Bisoli si è presentato allo stadio per sostenere la Leonessa. La partita parte con un ritmo incalzante: numerosi calci d’angolo e occasioni goal. Il match si sblocca al 10’, quando Donnarumma gonfia la rete di Perin. Il Genoa è in difficoltà sotto il sole cocente di Brescia: Semprini ne approfitta al 13’ e segna un altro goal. Al Genoa viene dato un calcio di rigore per un fallo commesso da Papetti su Romero. Joronen non riesce a fermare il tiro angolato di Falque, che riporta i rossoblu in partita al 37’. Cartellino giallo per Mateju e punizione per il Genoa nei minuti di recupero che portano alla conclusione del primo tempo. 

 Nicola opta per una doppia sostituzione e inserisce Pandev e Schöne. Pinamonti sfiora il palo alla sinistra di Joronen al 57’ e brucia l’occasione per il pareggio. Giallo anche per Zapata che commette fallo su Donnarumma. Altro doppio cambio per il Genoa al 60’, che rimane con una sola sostituzione disponibile. Causa Covid-19, il numero dei possibili cambi è stato aumentato da tre a cinque. Infatti, il quinto cambio arriva al 66’ con l’entrata di Lerager. Martella e Schrab vengono inseriti e Sturaro ne approfitta per guadagnare un calcio d’angolo. Altro calcio di rigore per il Genoa dopo il tocco di mano di Dessena al 69’. Pinamonti pareggia i conti al 70’. Cooling break al 75’ e entrata in campo di Ayè. Sette sono i minuti di recupero concessi dal direttore di gara. Il match finisce in parità. 

ELISA PELLEGRINELLI 27 giu 19:10