lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di GIUSEPPE BELLERI 11 set 09:06

La XXI Settimana montiniana

La XXI edizione della settimana montiniana, che si aprirà il 18 settembre a Concesio, paese natale di S. Paolo VI, salito al soglio pontificio nel 1963, dove rimase fino al 1978, è quest’anno un appuntamento ancora più importante perché coincide con il centenario dell’ordinazione sacerdotale di Giovanni Battista Montini. La Parrocchia nativa, l’Amministrazione comunale di Concesio e la Commissione Montiniana, che ha curato l’organizzazione, hanno programmato una serie di iniziative, di incontri spirituali e culturali miranti a riattualizzare il pensiero del grande Pontefice scomparso, riproponendo il suo indimenticabile magistero pontificio specie alle nuove generazioni che non hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

Preghiera. “Fu un uomo altamente contemplativo: la preghiera era come l’humus che rendeva fertile il terreno in cui cresceva la sua vita – ha commentato Claudio Fiorini, presidente del comitato organizzatore – e visse totalmente per Cristo, tanto da consumare interamente la sua vita per Lui”. Suor Enrica, custode insieme alla sorella e ad altre due suore della casa natale di Battista Montini, ha aggiunto che “la preghiera per San Paolo VI era anche incontrare le persone, specie i più piccoli e i poveri”. Non ci disse Gesù: “Tutto quello che avrete fatto a questi piccoli l’avrete fatto a Me?”, “Io sarò sempre con voi fino alla fine dei tempi?” e “i poveri li avrete sempre con voi?”.

Le manifestazioni. Le manifestazioni prenderanno il via venerdì 18 settembre con un appuntamento che passerà alla storia: alle ore 17.30 si svolgerà, presso l’auditorium dell’Istituto Paolo VI, un consiglio comunale aperto a tutta la cittadinanza, alla presenza del Vescovo, mons. Pierantonio Tremolada, per l’istituzione di San Paolo VI quale Compatrono, insieme a S. Rocco, del Comune di Concesio, da festeggiarsi ogni anno il 29 di maggio. Presso la Biblioteca comunale, il 19 settembre alle ore 17.30, sarà presentato il libro “Il pensiero estetico di Paolo VI” con l’autrice Michela Beatrice Ferri e il direttore del museo di Arte e Spiritualità, prof. Paolo Sacchini, mentre alle ore 18.30 di mercoledì 23 si aprirà alla cittadinanza il libro “Palazzo Lodron poi Montini a Concesio” con l’autore, prof. Giovanni Boccingher. Sabato 26 settembre don Marco Pozza, cappellano presso il carcere di massima sicurezza “Due Palazzi” di Padova, riceverà il premio “Paolo VI – Civiltà dell’amore” per la sua opera a favore degli esclusi e degli emarginati dalla società: dopo la S. Messa nella Basilica Minore della Pieve delle ore 18.30 don Marco testimonierà il suo “ministero sacerdotale nel servizio ai carcerati e agli ultimi” prima di ricevere il premio ed immergersi nella musica proposta dai giovani degli oratori concesiani, presso il Pala 53 di via Marconi 53. Domenica 27, alle ore 18.30 nella Basilica minore, ci sarà la S. Messa presieduta da mons. Mario Delpini, Arcivescovo di Milano. Le manifestazioni si concluderanno mercoledì 30 settembre, 123° anniversario del battesimo di San Paolo VI, con una S. Messa nella Basilica Minore alle ore 20 presieduta da mons. Ettore Malnati, cappellano di Sua Santità.

Prenotazioni. Coloro che vorranno partecipare agli eventi in programma dovranno prenotarsi inviando un messaggio WhatsApp al n° 320.4393631.

GIUSEPPE BELLERI 11 set 09:06